Dall'Italia Dall'Italia Civiltà del bere

I migliori vini sardi secondo Wine and Sardinia 2015

I migliori vini sardi secondo Wine and Sardinia 2015

Il vino sardo punta alto. Superare gli standard qualitativi della produzione vinicola isolana – orientata soprattutto al consumo interno – per rivolgersi ai mercati internazionali è l’obiettivo dichiarato del concorso Wine and Sardinia. La competizione organizzata da Pro Loco e Comune di Sorgono, autorizzata dal ministero per le Politiche agricole, premia oggi i vincitori di questa seconda edizione durante il Salone dei Vini sardi a Sorgono (24-25 settembre). Dei cento campioni pervenuti, solo 16 meritano il riconoscimento ufficiale della giuria – presieduta dal winemaker Roberto Cipresso, con i giornalisti Pierluigi Gorgoni e Marco Pozzali (leggi la sua cronaca del concorso), Ruben Laurentis (direttore di produzione Cantine Ferrari) e Monia Ravagli (responsabile tecnico Drei Donà). Ecco quali sono i migliori vini sardi.

migliori-vini-sardi-Wine-and-Sardinia-2015-ConcorsoOri, argenti, bronzi. I migliori vini sardi

Tra i vini rossi giovani (2013-2014) merita l’oro Marmilla, Bovale Igt 2013 di Cantina Su Entu; il sigillo d’argento premia Sas Piras 2013 dell’Azienda Viticola Binzamanna, mentre il bronzo va a Tiros 2013 di Siddura. I rossi di annate precedenti al 2013 vedono la vittoria di Hassan (oro) della Tenuta Asinara, seguito dal Cannonau Doc Capo Sardo della Cantina Gianluigi Deaddis. Per la categoria vini bianchi (annate 2013 – 2014) il Wine and Sardinia d’oro va a Notteri, Vermentino di Sardegna Doc 2014 della Cantina Castiadas, l’argento a Contissa 2014 di Cantina Trexenta e il bronzo a I Giganti, Bianco Tharros Igt 2013 di Attilio Contini, che però si aggiudica il miglior rosato con Nieddera Rosato, Valle del Tirso Igt 2014. Tra i vini da dessert e meditazione, oro per la Malvasia di Bosa Riserva Doc 2008 della Vitivinicola Emidio Oggianu, mentre il Passito Igt 2013 della Cantina Su Entu merita l’argento.

Diplomi di merito e premi speciali

I giurati hanno attribuito dei diplomi di merito alla Cantina Su Entu per Su Entu, Vermentino di Sardegna Doc, alla Cantina Sociale Dorgali per il suo Filine, Vermentino di Sardegna Doc, e ad Attilio Contini con il Karmis Bianco, Tharros Igt. Infine i premi speciali: Capo Sardo, Cannonau Doc della Cantina Gianluigi Deaddis merita il riconoscimento “Cannonau d’autore” (argento tra i rossi precedenti al 2013), mentre il “Vermentino d’autore” è Notteri, Vermentino di Sardegna Doc 2014 della Cantina Castiadas (anche miglior bianco).

Tag: , ,

Leggi anche ...

Incontri Rotaliani 2019: Teroldego meets Borgogna
Dall'Italia
Incontri Rotaliani 2019: Teroldego meets Borgogna

Sta per sbocciare la primavera del Teroldego. I Leggi tutto

Il Colorino non è più solo un “colorante”
Dall'Italia
Il Colorino non è più solo un “colorante”

Toscano sino al midollo, il Colorino è frutto Leggi tutto

L’export non ci salverà
Dall'Italia
L’export non ci salverà

Sì, ha ragione Aldo Cazzullo. Sul Corriere della Leggi tutto