Dal mondo Dal mondo Civiltà del bere

I 34 ori italiani al mondiale degli sparkling wines

I 34 ori italiani al mondiale degli sparkling wines

Gli azzurri si sono fatti valere ai mondiali dello spumante. Con 34 ori e 37 argenti, l’Italia è sul podio degli Champagne & Sparkling Wine World Championships 2018 (Cswwc), seconda solo alla Francia (con 47 ori e 36 argenti) nella classifica delle 18 nazioni premiate. Il 24 ottobre alla Merchant Taylor’s Hall di Londra saranno proclamati i vincitori del concorso ideato da Tom Stevenson: Best in Class, National Champions e World Champions. Nel frattempo, il medagliere racconta un comparto dinamico e in evoluzione, dove accanto al primato dei cugini d’Oltralpe e delle storiche denominazioni italiane si fanno sempre più notare gli “outsider”, come Australia (10 ori e 10 argenti) e Inghilterra (9 ori e 18 argenti).

Sparkling Championship: le ragioni del Concorso

“La nostra missione è incoraggiare i produttori a fare sempre meglio, alzando di anno in anno l’asticella della qualità. E orientare i wine lover nella scelta fra i migliori spumanti del mondo”, spiega Tom Stevenson sul portale web del concorso. Il fondatore giudica personalmente i campioni in gara insieme ad altri esperti internazionali di sparkling wine: Essi Avellan MW, Tony Jordan e George Márkus. L’elenco completo delle medaglie è consultabile qui

Gli ori italiani

La denominazione del Bel Paese che ha conquistato la giuria è inequivocabilmente il Trentodoc, premiato con 22 medaglie d’oro. Seguono Franciacorta Docg (8 ori), Valdobbiadene Docg (3 ori) e Prosecco Doc (1 oro).

Trentodoc

Cavit
Altemasi Millesimato 2013

Cantina Aldeno
Altinum Brut 2014 (magnum)

Concilio
600Uno

Cantine Ferrari
Giulio Ferrari Riserva Del Fondatore 2006
Perlé Bianco Riserva 2008
Perlé Bianco Riserva 2008 (magnum)
Riserva Lunelli 2009
Riserva Lunelli 2009 (magnum)
Perlé 2011 (magnum)
Perlé Rosé Riserva 2011 (magnum)
Maximum Rosé
Brut (magnum)

Maso Martis
Brut Riserva 2012 (magnum)
Rosè Riserva Extra Brut 2012

Pisoni
Riserva Erminia Segalla Riserva 2009

Rotari
Alperegis Extra Brut 2012 (magnum)
Alperegis Rosé 2013 (magnum)
Rosé Usa 2013 (magnum)
Brut Riserva Sweden 2013 (magnum)
Brut Rosé Sweden 2013 (magnum)
Cuvée 28+ Rosé
Cuvée 28+ (magnum)

Franciacorta

Biondelli
Brut (magnum)
Satèn (magnum)

Fratelli Berlucchi
Casa Delle Colonne Brut Riserva 2011
Freccianera Rosa 2014

Guido Berlucchi
’61 Nature 2011
’61 Rosé

La Montina
La Montina Satèn

Ricci Curbastro
Brut Satèn 2010

Conegliano Valdobbiadene Docg

Nino Franco
Nodi 2016
Vigneto Della Riva di San Floriano 2017
Rustico

Prosecco Doc

Paladin
Prosecco Millesimato Extra Dry 2017

Leggi anche ...

Francia e Cina insieme per la ricerca di vitigni resistenti
Dal mondo
Francia e Cina insieme per la ricerca di vitigni resistenti

I francesi in Cina lanciano un laboratorio d Leggi tutto

Vino italiano a Hong Kong: le nostre strategie per il mercato asiatico
Dal mondo
Vino italiano a Hong Kong: le nostre strategie per il mercato asiatico

Hong Kong è un punto nevralgico del commercio Leggi tutto

Cosa ci aspetta all’Hong Kong International Wine & Spirits Fair 2018
Dal mondo
Cosa ci aspetta all’Hong Kong International Wine & Spirits Fair 2018

Sono attesi a Hong Kong più di mille espositor Leggi tutto