Dal mondo Dal mondo Anita Franzon

E-commerce, app, servizi di consegna. Acquisizioni e partnership dall’Europa agli Usa

E-commerce, app, servizi di consegna. Acquisizioni e partnership dall’Europa agli Usa

Negli Usa Uber acquista Drizly per la sua piattaforma Uber Eats. Nel Regno Unito la catena di supermercati Aldi lancia la Aldi Wine School, scuola di formazione per chi ama il vino. E intanto continua la crescita di app come Vivino e piattaforme e-commerce come Tannico.

Il gigante statunitense del trasporto privato Uber sta acquistando il servizio di consegna di alcolici Drizly per 1,1 miliardi di dollari (il 90% in azioni). Soprannominato “l’Amazon degli alcolici”, Drizly è un servizio che consente agli utenti di confrontare i prezzi delle bevande nei negozi del loro quartiere o della loro città e ordinare alcolici su richiesta tramite il sito web e l’app.

In corso l’aquisizione di Drizly da parte di Uber

In soli 9 anni Drizly ha trasformato la sua attività di consegna di alcolici da una startup a un gigante presente in 1.400 città. Spinto dai cambiamenti causati dalla pandemia, Uber si è così aperto a nuovi mercati e integrerà Drizly nella sua app Uber Eats. Quest’ultima ha registrato un notevole aumento di incassi nel corso del 2020. L’operazione di acquisizione dovrebbe concludersi nella prima metà del 2021 (The drinks business e Wine Business).

La scuola dedicata al vino di Aldi

Nel Regno Unito, invece, la catena di supermercati Aldi lancia una scuola dedicata al vino. La Aldi Wine School ha lo scopo di attrarre i curiosi consentendo l’accesso gratuito a moduli e masterclass online che contengono trucchi e suggerimenti sui vini. Una ricerca commissionata dal supermercato ha infatti riportato che il 91% dei consumatori di vino della nazione ha ammesso di aver bluffato sulla propria conoscenza in materia enologica solo per impressionare amici e familiari. E, tra questi, il 70% vuole saperne di più sulle proprie bevande preferite.

L’Aldiploma per appassionati e curiosi

Julie Ashfield, responsabile degli acquisti presso Aldi UK, ha dichiarato: «Il nostro corso “Aldiploma” di livello base ha già aiutato migliaia di appassionati a scoprire i modi migliori per degustare il vino, andare alla ricerca di nuove varietà e avere le conoscenze necessarie durante la selezione di un’etichetta. La Aldi Wine School è il prossimo passo della nostra missione che ha lo scopo di aprire a tutti le porte del meraviglioso mondo del vino» (Harpers.co.uk).

Una nuova piattaforma di intelligenza artificiale per Vivino

Vivino, l’app dedicata al vino più scaricata al mondo, ha raccolto finanziamenti per 155 milioni di dollari al fine di sviluppare una piattaforma di intelligenza artificiale che sia in grado di dare consigli migliori e più personalizzati agli utenti. Creata nel 2010 a Copenaghen, Vivino vanta una comunità di 50 milioni di eno-appassionati in continua crescita.

Crescono le vendite online e aumentano le partnership

Afferma il suo fondatore e Ceo Heini Zachariassen: «Il finanziamento ci consentirà di puntare sui nostri punti di forza principali, espandere le partnership industriali attirando più commercianti e aziende vinicole nel nostro mercato e sostenere la nostra continua crescita globale». Le vendite di e-commerce di alcolici in tutto il mondo sono cresciute rapidamente nell’ultimo anno e si stima che entro il 2024 supereranno i 40 miliardi di dollari. Inoltre, aggiunge Zachariassen: «I tassi di fidelizzazione sono elevati e stiamo assistendo a una conversione costante degli utenti della app in acquirenti di vino» (PRNewswire e La Revue du Vin de France).

In Italia il fenomeno Tannico

Tannico, il più grande rivenditore online di vini in Italia, ha registrato un aumento dei ricavi di quasi 20 milioni di euro nel 2020, pari a una crescita del fatturato dell’82% rispetto al 2019. L’anno scorso il gruppo Campari ha acquisito una partecipazione del 49% nella piattaforma fornendo a Tannico “il giusto supporto per espandersi rapidamente e globalmente”. Il negozio online ha spedito oltre 2,5 milioni di bottiglie di vino nel 2020, con un aumento (in quantità) del 95% rispetto al 2019. Ha inoltre stabilito un record: 7.500 ordini ricevuti in un solo giorno (The drinks business e Vinum).

Questa notizia fa parte della rassegna stampa internazionale di Civiltà del bere. Per riceverla gratuitamente una volta a settimana in formato newsletter iscriviti qui.

Tag: , , , , , , , , , , ,

© Riproduzione riservata - 11/02/2021

Leggi anche ...

Il successo dei vini italiani nelle Top 100 di Wine Spectator e Wine Enthusiast
Dal mondo
Il successo dei vini italiani nelle Top 100 di Wine Spectator e Wine Enthusiast

Leggi tutto

Hospices de Beaune, l’asta annuale segna un nuovo record
Dal mondo
Hospices de Beaune, l’asta annuale segna un nuovo record

Leggi tutto

Chi seguire sui social: Kevin Zraly
Dal mondo
Chi seguire sui social: Kevin Zraly

Leggi tutto