Wine Paris & Vinexpo Paris: oltre 120 appuntamenti dedicati ai trend e alle sfide del settore

Wine Paris & Vinexpo Paris: oltre 120 appuntamenti dedicati ai trend e alle sfide del settore

Dal 12 al 14 febbraio nella capitale francese torna una delle fiere più attese del comparto, pronta ad accogliere 40.000 visitatori professionali da tutto il mondo. Uno sguardo sul programma e sulle macro tematiche al centro di masterclass, tasting e convegni.

4.026 espositori, 40.000 visitatori professionali da tutto il mondo e un programma di 122 conferenze, dibattiti, tavole rotonde e masterclass. Sono questi i numeri chiave con cui si presenta Wine Paris & Vinexpo Paris, in agenda dal 12 al 14 febbraio a Paris Expo Porte de Versailles.

I tasting da non perdere

Il calendario delle degustazioni, tenute da professionisti di caratura internazionale, include masterclass sui vini a denominazione di origine, regioni e singoli vitigni. Non mancheranno i focus sull’Italia, dal Friuli alla Toscana, dal Prosecco al Chianti, passando per il Pinot grigio. Da ricordare anche il concorso Vinexpo Challenge, la tradizionale sfida di degustazione alla cieca organizzata dall’Association de la sommellerie internationale (Asi) e Vinexposium; quest’anno è animata dal lettone Raimonds Tomsons, Miglior sommelier del mondo 2023, e dall’argentina Valeria Gamper, Miglior sommelier delle Americhe 2022.

Sostenibilità e vini no/low alcol

Tra i temi chiave, ampio spazio sarà riservato a quello della sostenibilità, declinato a 360°, dalla vigna al packaging. Sono previsti convegni sulla biodinamica, sull’impatto del climate change e su altre rilevanti questioni climatiche. A guidare gli incontri, produttori e wine expert del calibro di Gérard Bertrand, François Gilbert, Jérémy Cukierman MW e Frédéric Massie.
Riflettori puntati anche sul trend dei no/low alcol con approfondimenti e tasting ad hoc. Segnaliamo l’appuntamento “Degustazione domani: Grand Cru senza alcol?”. Si tratta di una masterclass alla scoperta del futuro del vino analcolico super premium, condotta da Rodolphe Frerejean-Taittinger, ceo di French Bloom.

Riflessioni sul futuro del vino

Tanti gli approfondimenti anche per i professionals che vogliono ragionare sul futuro del vino, a cominciare dalla conferenza “I vini per tipo di colore. Quali tendenze a livello mondiale?” presentata da John Barker, neodirettore generale dell’Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino e Giorgio Delgrosso, responsabile dell’ufficio studi dell’Oiv. Anche il tema dell’innovazione appare centrale nell’imminente edizione di Wine Paris & Vinexpo Paris, grazie al coinvolgimento di esperti nei settori della tecnologia, degli studi e dell’analisi delle tendenze, della comunicazione digitale e dell’e-commerce. In particolare la WineTech Perspectives, uno spazio dedicato all’innovazione e alla digitalizzazione dell’industria creato in partnership con Wine Tech eVinocamp, ospita un ciclo di 26 speech con format dinamici e partecipativi che vanno dal tema del riutilizzo a quello dell’intelligenza artificiale e dell’etichettatura vinicola, senza dimenticare gli aspetti di consumo e retail. Per maggiori info e il programma completo della fiera si può consultare il sito: wineparis-vinexpo.com

Foto di apertura: © P. Labequerie

Tag:

© Riproduzione riservata - 27/01/2024

Leggi anche ...

Michele Bernetti racconta la scalata del Verdicchio
Wine business
Michele Bernetti racconta la scalata del Verdicchio

Leggi tutto

Vini, spiriti e aceti: le filiere Federvini generano l’1,5% del Pil
Wine business
Vini, spiriti e aceti: le filiere Federvini generano l’1,5% del Pil

Leggi tutto

Cambi di poltrona: anno nuovo e nuove nomine nel mondo del vino
Wine business
Cambi di poltrona: anno nuovo e nuove nomine nel mondo del vino

Leggi tutto