Speciale Sardegna: Sella&Mosca

Speciale Sardegna: Sella&Mosca

Da I Report di Civiltà del bere: Sardegna

Sella&Mosca: il carattere e l’eleganza di territori unici

Impregnato di storia e di simbolismo uno dei più recenti top wine di Sella&Mosca, Dimonios, è un Cannonau di Sardegna Doc Riserva che rende omaggio alla terra sarda a testimonianza del forte attaccamento dell’azienda alle proprie origini e alle vicende isolane. Storia perché Sella&Mosca, fondata nel 1899 dall’ingegner Erminio Sella e dall’avvocato Edgardo Mosca, entrambi piemontesi, ha segnato il corso della vitivinicoltura della Sardegna; simbolismo, perché il nome Dimonios è il titolo dell’inno ufficiale della Brigata Sassari che, durante la Grande Guerra, fu riconosciuta come “prima tra tutte le unità dell’Esercito” e i cui uomini erano chiamati “Diavoli rossi”.

Dimonios, Cannonau di Sardegna Riserva Doc

DIMONIOS – Dimonios nasce da uve Cannonau 100% dei migliori vigneti e da una grande cura per ogni dettaglio compiendo un affinamento complesso e articolato in fusti di rovere di Slavonia, in acciaio, in vasche di cemento e finalmente in bottiglia. Il risultato è un vino fine ed elegante, con una buona presenza di frutta rossa, tannini ben evoluti e lunga persistenza aromatica. Si può senz’altro affermare che Dimonios ha il grande carattere della sua terra, romantico e forte allo stesso tempo, sanguigno e fiero del suo passato.

LE ALTRE ETICHETTE – Tutta l’ampia gamma di Sella&Mosca è da sempre sinonimo di prodotti di alta qualità e immagine. Vini intensi, corposi e profumati che esprimono la personalità decisa e forte della loro regione d’origine. Sono due, infatti, i principi fondamentali che orientano le scelte produttive dell’azienda alla base della sua missione: innanzitutto la valorizzazione dei vitigni autoctoni in linea con le nuove tendenze dei gusti del consumatore moderno, che si esprimono attraverso i vini Monteoro, Vermentino di Gallura Docg Superiore, Terre Bianche, Torbato Alghero Doc, Terre Rare, Carignano del Sulcis Doc e Cannonau di Sardegna Doc; in secondo luogo, la rivalutazione del territorio in maniera innovativa, proponendo vini espressione del terroir provenienti anche da vitigni internazionali che ben si sono acclimatati in terra sarda: Marchese di Villamarina (Cabernet Sauvignon), Tanca Farrà (blend di Cabernet Sauvignon e Cannonau) e Le Arenarie (Sauvignon blanc), tutti e tre classificati Alghero Doc.

I VIGNETI SELLA&MOSCA – Nella provincia di Alghero, in una vasta area vocata alla viticoltura perché baciata dal sole e abbracciata dai venti, ricca di aromi e profumi, si estendono i 550 ettari di vigneto delle Tenute Sella&Mosca. È una delle maggiori aziende europee “a ciclo completo” per la produzione di vini di pregio, ottenuti con uve coltivate e raccolte nei propri vigneti. A questi si aggiungono i tenimenti in Gallura (15 ettari a Docg Vermentino di Gallura) e di Giba nel Sulcis (6 ettari a Doc Carignano del Sulcis), sulla costa sud-occidentale. Zone uniche, in contesti naturali inimitabili in cui vitigni di lunga e provata tradizione esprimono vini di pregio dai caratteri di una solare e generosa mediterraneità.

Tag: , , , , , , ,

© Riproduzione riservata - 12/06/2012

Leggi anche ...

I ristoranti delle Cantine: l’Osteria Perillà di Podere Forte
Dall'Italia
I ristoranti delle Cantine: l’Osteria Perillà di Podere Forte

Leggi tutto

Pasqua e i cru della Valpolicella orientale
Dall'Italia
Pasqua e i cru della Valpolicella orientale

Leggi tutto

Censimento delle Vecchie Vigne: la Liguria
Dall'Italia
Censimento delle Vecchie Vigne: la Liguria

Leggi tutto