Prima asta di vini da collezione per International Art Sale

Prima asta di vini da collezione per International Art Sale

International Art Sale debutta nel mercato all’incanto del vino e dei distillati di pregio: la prima asta sarà online dal 2 al 12 maggio con oltre 200 lotti. Ogni etichetta sarà accompagnata da una valutazione dell’annata firmata da un esperto.

La casa d’aste milanese International Art Sale, specializzata in gioielli e gemme preziose, ha deciso di espandere i suoi interessi verso il mercato del vino. Dal 2 maggio, sarà possibile partecipare alla sua prima asta enologica online. Grazie alla collaborazione con esperti del settore – Gian Luca Moncalvi nel caso dei fine wines – ogni etichetta messa all’asta sarà corredata di una valutazione dell’annata di produzione (indicata come ottima, grande o eccezionale) e della descrizione tecnica del vino o distillato.

La prima asta enologica di International Art Sale

Appassionati e collezionisti avranno un vasto assortimento di etichette – oltre 200 lotti – su cui battersi all’ultimo rilancio: dalle piccole produzioni alle etichette di vertice sia italiane sia straniere. La maggior parte sono bottiglie di pregio, perciò la base d’asta sarà proporzionata al loro valore, ma non mancheranno scelte più accessibili e interessanti per ogni tasca.

I grandi del vino italiano all’incanto

Nella selezione trovano ampio spazio i vini italiani: Barolo e Barbaresco, Brunello di Montalcino, Chianti Classico e Amarone solo per dirne alcuni. Tra i nomi più conosciuti compaiono anche Sassicaia, Tignanello e cantine di grande fama come: Gaja, Borgogno, Conterno, Biondi-Santi, Fattoria dei Barbi e Banfi. Cercando invece le piccole produzioni, sarà possibile trovare alcune etichette di Dolcetto, Sfursat e Vin Santo.

All’asta anche Dom Pérignon, Château d’Yquem e distillati

Verranno battuti anche vini francesi: da Châteauneuf-du-Pape a Bordeaux – tra cui alcuni Château Mouton Rothschild con etichette d’artista firmate da Balthus, Joan Mirò o Henry Moore – da Dom Pérignon al leggendario Sauternes Château d’Yquem. Completano la gamma i vini fortificati (come Porto e Madeira), i liquori Marnier, i Cognac e altri distillati: whisky, grappe e acqueviti di frutta.

Per partecipare all’asta a tempo o avere informazioni e contatti: internationalartsale.it.

Foto in apertura: © Bruno Cantuária

Tag: , , , , , , , , , , ,

© Riproduzione riservata - 21/04/2023

Leggi anche ...

Red Circle esce da Masi, fine della querelle tra i Boscaini e Renzo Rosso
Wine business
Red Circle esce da Masi, fine della querelle tra i Boscaini e Renzo Rosso

Leggi tutto

Masi mette al centro la sostenibilità e diventa società benefit
Wine business
Masi mette al centro la sostenibilità e diventa società benefit

Leggi tutto

Cambi di poltrone: nuove nomine e avvicendamenti nel mondo del vino
Wine business
Cambi di poltrone: nuove nomine e avvicendamenti nel mondo del vino

Leggi tutto