Nomacorc supera 20 miliardi di tappi in quindici anni

Nomacorc supera 20 miliardi di tappi in quindici anni

Il quindicesimo anno di attività di Nomacorc si è chiuso in bellezza, superando il traguardo di oltre 20 miliardi di chiusure vendute. Nata come soluzione per risolvere il problema del sapore di tappo e dell’evoluzione del vino in bottiglia, nel tempo l’azienda è cresciuta fino a diventare uno dei leader mondiali del settore. Oggi conta quattro impianti in Usa, Belgio, Cina e – il più recente – Argentina, a San Juan. Punto cardine della politica dell’azienda è l’innovazione tecnica, spesso stimolata dal rapporto con i clienti: la creazione più recente è il tappo a zero emissioni Select Bio.

LA QUALITÀ PREMIA – A un anno di distanza dal debutto, la chiusura a base vegetale Select Bio ha ricevuto importanti riconoscimenti come il Wine Industry Network Winovation Award a Santa Rosa (Sonoma, California), l’Eco-Premio degli Inspirational Packaging Awards a Madrid e il Best Green Launch ai Green Awards di The Drinks Business. Sull’altro versante, arrivano soddisfazioni anche dai clienti più affezionati: come Ken Wright, il cui Pinot noir Abbott Claim 2012 (da più di dieci anni con tappo Nomacorc) è stato proclamato Top Wine 2014 da Wine Enthusiast.

Tag: , ,

© Riproduzione riservata - 15/01/2015

Leggi anche ...

Cambi di poltrone: il punto sul management di Cantine e Consorzi
Wine business
Cambi di poltrone: il punto sul management di Cantine e Consorzi

Leggi tutto

Quanto vale il vino europeo?
In Evidenza
Quanto vale il vino europeo?

Leggi tutto

L’industria alimentare per il 2024 è condizionata da mille incertezze
Premium
L’industria alimentare per il 2024 è condizionata da mille incertezze

Leggi tutto