In Italia In Italia Elena Erlicher

La nuova generazione di designer francesi al Fuori Salone di Milano

La nuova generazione di designer francesi al Fuori Salone di Milano

I lavori di cinque designer francesi, tra i 28 e i 42 anni, sono protagonisti della mostra “Nouvelle vague Volume 2, il nuovo paesaggio domestico francese” in programma da martedì 9 a domenica 14 aprile all’Institut français di Milano. L’evento fa parte delle manifestazioni del Fuori Salone del Mobile, che si svolge negli stessi giorni alla fieramilanocity.

Duo Table: contenitori in vetro, metallo e legno creati da Dan Yeffet

I PROTAGONISTI IN MOSTRA – La mostra, curata dal critico Cédric Morisset, espone le creazioni di  Pauline Deltour, Guillaume Delvigne, François Dumas, Victoria Wilmotte e Dan Yeffet. Pauline Deltour, classe 1983, esperta di oggetti per la tavola, annovera tra i suoi clienti anche Alessi e Muji. Guillaume Delvigne, 34 anni, ha seguito progetti industriali, tra gli altri, per Tefal e Ricard. Guillaume Delvigne, 32 anni, ha creato la collezione di vasi Superimposed vases per Sèvres. La più giovane del gruppo Victoria Wilmotte ha ideato oggetti per Poliform. Dan Yeffet, nato nel 1971, espone nei musei di tutto il mondo (New Design Museum di Chicago, il Museum of Art’s “Visual Delight” di Philadelphia, ecc.).

CHAMPAGNE MARGUERITE GUYOT AL VERNISSAGE – Al vernissage della mostra che avrà luogo domani, dalle 18.30 alle 22, all’Institut français, i designer francesi brinderanno con lo Champagne Marguetite Guyot, Maison di Damery, nella valle della Marna, terra d’antica tradizione champenoise.

Tag: , ,

© Riproduzione riservata - 10/04/2013

Leggi anche ...

Cinquant’anni all’insegna del “bere meno ma meglio”
In Italia
Cinquant’anni all’insegna del “bere meno ma meglio”

Leggi tutto

I numeri del fenomeno Pinot grigio delle Venezie
In Italia
I numeri del fenomeno Pinot grigio delle Venezie

Leggi tutto

Sei Cantine per sei protagoniste. L’Alto Adige in un racconto tutto al femminile
Degustazioni
Sei Cantine per sei protagoniste. L’Alto Adige in un racconto tutto al femminile

Leggi tutto