In Italia In Italia Alessandra Piubello

La città della Gioia (del Colle) e il Primitivo

La città della Gioia (del Colle) e il Primitivo

La piccola Doc pugliese di Gioia del Colle, con i suoi 250 ettari vitati e 2 milioni di bottiglie, è in espansione e fermento. I recenti investimenti delle aziende e la ricerca scientifica ne fanno un’area dalle ottime prospettive future.

Eppur si muove. Con costanza e determinazione la piccola Doc Gioia del Colle punta al cambiamento, ispirata dal suo vitigno principe, il Primitivo. I segni più macroscopici sono gli investimenti di due note aziende: Leone de Castris e Tormaresca. La prima, leccese, con i suoi 400 anni tondi tondi, possedeva già dal 1886 un’attività agricola e una masseria, Donna Coletta, a Noci (Bari).

Tag: , , , , , ,

© Riproduzione riservata - 27/02/2021

Leggi anche ...

Sicilia en Primeur, un format vincente che compie 20 anni
In Italia
Sicilia en Primeur, un format vincente che compie 20 anni

Leggi tutto

Iem, 25 anni in prima fila nella promozione del vino italiano
In Italia
Iem, 25 anni in prima fila nella promozione del vino italiano

Leggi tutto

Cinquant’anni all’insegna del “bere meno ma meglio”
In Italia
Cinquant’anni all’insegna del “bere meno ma meglio”

Leggi tutto