In Evidenza In Evidenza Mike Veseth

Il giusto peso di una bottiglia di vino

Il giusto peso di una bottiglia di vino

Questa settimana riprendiamo, e non è la prima volta, un intervento dell’amico Mike Veseth, pubblicato in inglese sulla sua newsletter The Wine Economist. L’argomento è tra i più attuali: la riduzione del peso delle bottiglie, come impegno per la sostenibilità ambientale del vino. Mike prende spunto da una dichiarazione dell’italiano Lageder. In senso contrario, invece, il disciplinare della Doc Roma imporrà un peso minimo delle bottiglie (550 grammi), come riporta WineSurf.

Insomma, l’argomento è molto importante, per cui il quesito della settimana è:

Quanto deve pesare una bottiglia?

La risposta, troppo spesso, è semplicemente troppo.
Tutti parlano di sostenibilità nel business del vino (o almeno così sembra, a volte), ma quanto è sostenuto dai fatti e quanto ammonta a poco più di un greenwashing? È una domanda complicata, dato che quest’ambito ha così tanti aspetti e compromessi. Cosa può fare un produttore di vino per migliorare la sostenibilità e segnalarla chiaramente ai consumatori?

Bisogna usare bottiglie più leggere

Una semplice azione è questa: usare bottiglie più leggere. Le bottiglie di vetro sono una parte importante dell’impronta carbonica del vino e ridurre il peso anche di poco può avere un impatto significativo se moltiplicato per i miliardi di bottiglie di vino che vengono prodotte e vendute ogni anno.

Avete mai pesato una bottiglia?

Vi inviterei a pesare le prossime dieci bottiglie di vino che aprirete, solo per vedere il grande divario tra la bottiglia più pesante e quella più leggera. Ero solito includere uno spezzone sul peso delle bottiglie di vino in uno dei miei interventi su Wine Wars. Chiedevo a un paio di volontari di farsi avanti per sollevare bottiglie di diverso peso. Di solito esprimevano grande sorpresa per la differenza e si chiedevano perché fossero necessarie bottiglie molto pesanti, quando sono disponibili alternative più leggere. Bella domanda.

L’impegno di Lageder

Mi è tornato in mente il problema delle bottiglie pesanti quando un comunicato stampa di Alois Lageder, il famoso produttore di vino altoatesino, è apparso nella mia casella di posta elettronica. L’impegno della famiglia Lageder per l’ambiente è indiscusso – sono una delle aziende biodinamiche leader in Italia. La loro ricerca di una migliore sostenibilità operativa li ha portati a pensare al peso delle bottiglie di vino già nel 2013, quando lo hanno ridotto da 750 grammi a 650 grammi.

Una reazione negativa che non è mai arrivata

Alcuni viticoltori che conosco pensano che il peso della bottiglia sia un importante fattore di marketing – bottiglie pesanti sono simbolo di qualità. Ma ovviamente non è sempre così, come ci ha raccontato Katie Jackson della Jackson Family Wines un paio di anni fa, alla Porto Climate Change Leadership Conference. Jackson è passata a un vetro più leggero e poi ha aspettato una reazione negativa… che non è mai arrivata. Così l’hanno fatto di nuovo. Lageder con una nuova bottiglia borgognotta di soli 450 grammi permette alla cantina di ridurre l’uso del vetro del 17% (pari a 87 tonnellate).

La scelta di un produttore attento alla sostenibilità

«Certo, ci sono già bottiglie leggere sul mercato, ma non è semplice trovare una bottiglia di Borgogna che sia così leggera e che soddisfi ancora le esigenze di un vino di valore. Stranamente, molte persone credono ancora oggi che un vino di qualità debba essere dotato di una bottiglia pesante», dice Alois Clemens Lageder.
«La bottiglia ha anche un nome. Si chiama Summa ed è volutamente non brevettata in modo che molti viticoltori siano motivati a passare a bottiglie leggere», aggiunge la figlia Helena Lageder.
Lageder sta anche eliminando i metalli come i tappi a vite e le capsule di alluminio, che potrebbero rendere le sue bottiglie difficili da riciclare. Mettere una bottiglia nel cestino non garantisce che venga effettivamente riciclata. Molti materiali “riciclati” finiscono nelle discariche. Lageder sa di non poter risolvere questo problema, ma può fare qualcosa per aiutare.

Ecco quanto pesano le bottiglie e gli imballaggi del vino

Il peso delle bottiglie è un argomento frequente di conversazione alla tavola di The Wine Economist. Mia moglie Sue soppesa ogni bottiglia e decide. Bottiglie inaspettatamente pesanti e leggere vengono finite per essere pesate e registrate al termine del pasto. Solo per divertimento ho tirato fuori il gruppo di bottiglie e imballaggi alternativi che usavo nei talk di Wine Wars per fornire esempi. Ecco la gamma dei pesi, dal più leggero al più pesante (dove non specificato, il contenitore è da 0,75 litri).

  • Lattina di vino (0,375 litri): 16 grammi
  • Bag in box (1 litro): 40 grammi
  • Bottiglia di vino in plastica: 56 grammi
  • Bottiglia di vino Eco: 426 grammi
  • Una bottiglia di vino leggera: 444 grammi
  • La nuova bottiglia di vino di Lageder: 450 grammi
  • La precedente bottiglia di vino di Lageder: 650 grammi
  • Una vecchia bottiglia di vino di Lageder: 750 grammi
  • Una bottiglia di vino pesante: 1084 grammi
  • Una bottiglia di vino molto pesante: 1198 grammi
  • Una bottiglia di vino ultra-pesante dalla Cina: 1218 grammi

Seguiremo tutti l’esempio di Lageder?

Lageder sta chiaramente facendo un grande passo nella giusta direzione con le sue nuove bottiglie, che sono tra le più leggere che abbiamo trovato. Sembrano molto fiduciosi che “andare leggeri” non influenzerà la percezione dei consumatori del loro vino, e penso che abbiano ragione.
Riuscite a credere che alcune bottiglie di vino pesano più di un chilo? La bottiglia da 1084 grammi nella lista era un vino cileno, quindi è interessante immaginare le dimensioni dell’impronta carbonica correlata. La bottiglia potrebbe essere stata fatta in Cina, per esempio, poi spedita in Cile e poi negli Stati Uniti. Con 1218 grammi, la sola bottiglia di vino cinese pesa più delle bottiglie leggere piene di vino.

Il vetro pesante è sostenibile?

Mi sembra che il peso della bottiglia di vetro sia una questione di sostenibilità. Mi chiedo, qualcuno dei molti protocolli di certificazione della sostenibilità specifica un peso massimo per le bottiglie di vino? Davvero non lo so. Apprezzerei se voleste fornirmi informazioni su questo argomento (potete farlo scrivendo a digital@civiltadelbere.com).
A volte il troppo è troppo, e penso che abbiamo raggiunto quel punto con il peso delle bottiglie in vetro.

Foto di apertura: © M. Spiske – Pexels

Questo articolo fa parte de La Terza Pagina, newsletter a cura di Alessandro Torcoli dedicata alla cultura del vino. Ogni settimana ospita opinioni di uno o più esperti su temi di ampio respiro o d’attualità. L’obiettivo è stimolare il confronto: anche tu puoi prendere parte al dibattito, scrivendoci le tue riflessioni qui+
Il tuo contributo sarà raccolto e pubblicato insieme a quello degli altri lettori.

Per ricevere La Terza Pagina iscriviti qui+

Tag: , ,

© Riproduzione riservata - 09/07/2021

Leggi anche ...

Nasce il Censimento delle Vecchie Vigne italiane
In Evidenza
Nasce il Censimento delle Vecchie Vigne italiane

Leggi tutto

Verso un neomedioevo illuminato
I commenti di Alessandro Torcoli
Verso un neomedioevo illuminato

Leggi tutto

I Cru francesi hanno aperto la strada al mito del terroir
In Evidenza
I Cru francesi hanno aperto la strada al mito del terroir

Leggi tutto