Wine business Wine business Elena Erlicher

Il Friuli secondo Puiatti con quattro Signature Wines

Il Friuli secondo Puiatti con quattro Signature Wines

Sono quattro i Signature Wines Puiatti ed esprimono tutta la forza della filosofia dello storico marchio friulano. Si chiamano Fun, Lus, Vuj e Pur, nomi in dialetto che sottolineano lo stretto legame di questi vini con il territorio. Ieri le nuove etichette, dedicate al canale horeca, sono state presentate dalla Cantina di Romans d’Isonzo (Gorizia) a un pubblico selezionato di clienti e operatori del settore.

Fun, che significa fumo, è il Sauvignon, il vino-bandiera di Puiatti. Interpretato come i grandi Sauvingon francesi, “fumè”, si distingue per le note aromatiche fini, leggere ed eleganti. Lus, cioè luce, viene da uve Ribolla gialla, la varietà “solare” del Collio; è un bianco delicato e splendente. Vuj, occhi, nasce dal Friulano, vitigno complesso e di valore. «È una bottiglia che guarda lontano», afferma Gian Matteo Baldi, direttore marketing, «a quello che ci si aspetta dal futuro». E, infine, Pur, puro, l’unico rosso, interpretazione friulana del Pinot nero, vinificato e affinato in acciaio.

«Abbiamo identificato le zone migliori dove allevare queste varietà», continua Gan Matteo Baldi, «per esempio, il Sauvignon ha dato i risultati più interessanti nell’Isonzo pedecollinare. Lo stile di vinificazione segue la filosofia di Puiatti che prevede scelte tecniche rigorose senza la macerazione sulle bucce e il riposo sui lieviti, senza la fermentazione malolattica e l’utilizzo del legno, con gradazioni alcoliche contenute. Il risultato è: il Friuli secondo Puiatti con quattro nuovi vini che lasciano il segno».

Tag: , , , , , , , , ,

© Riproduzione riservata - 05/02/2013

Leggi anche ...

Cambi di poltrone: il punto sul management di Cantine e Consorzi
Wine business
Cambi di poltrone: il punto sul management di Cantine e Consorzi

Leggi tutto

Quanto vale il vino europeo?
In Evidenza
Quanto vale il vino europeo?

Leggi tutto

L’industria alimentare per il 2024 è condizionata da mille incertezze
Premium
L’industria alimentare per il 2024 è condizionata da mille incertezze

Leggi tutto