Wine business Wine business Anna Rainoldi

Il Barolo americano. Krause acquista Vietti

Il Barolo americano. Krause acquista Vietti

Il tempo non si può comprare, ma 143 anni di storia sì. Da qualche giorno Vietti e il suo celebre Barolo sono ufficialmente americani: la famiglia che nel 1873 fondò l’azienda vinicola a Castiglione Falletto ha venduto il brand, la cantina e 34 ettari di vigneto (in foto) a un’altra famiglia, i Krause, originari dello Iowa e proprietari della catena di negozi Kum & Go. L’enologo Luca Currado – figlio di Luciana Vietti – continuerà a lavorare in cantina con il ruolo di amministratore delegato e a seguire la produzione dei vini, insieme a Mario Cordero direttore commerciale e marketing.

Krause acquista Vietti e non solo

Per Currado “è un incontro fra due grandi famiglie”, riporta Wine Spectator, “una garanzia per il futuro, che ci aiuterà a crescere ulteriormente in qualità”. Anche perché i Krause portano in dote altri 12 ettari acquistati recentemente in alcune delle zone più vocate della regione: Codana a Castiglione Falletto; Mosconi, Le Coste e Bricco Ravera a Monforte d’Alba; Briccolina, Meriame e Teodoro a Serralunga d’Alba. E un’altra cantina piemontese di proprietà: Enrico Serafino, acquistata nel 2015 dal Gruppo Campari, la cui produzione resterà comunque autonoma rispetto a Vietti.

Due famiglie per una cantina

Insieme a Kum & Go, infatti, la famiglia Krause controlla Krause Holdings (con oltre 430 location in 11 stati Usa, la società Solar Transport e un portfolio di proprietà immobiliari). “La famiglia di mia madre è italiana e io ho sempre avuto una passione per l’Italia e il Barolo”, ha spiegato a Wine Spectator Kyle Krause, presidente e Ceo di Krause Holdings, che dichiara la volontà della famiglia Krause di instaurare un legame duraturo di collaborazione con la famiglia Vietti.

Tag: , ,

© Riproduzione riservata - 12/07/2016

Leggi anche ...

La Cina oltre il Covid: i nuovi connotati del mercato del vino
Wine business
La Cina oltre il Covid: i nuovi connotati del mercato del vino

Questo contenuto è riservato agli abbonati digita Leggi tutto

Il nuovo marketing del vino, dalle medaglie ai social media
Wine business
Il nuovo marketing del vino, dalle medaglie ai social media

Ha senso, per chi ha sempre puntato su Leggi tutto

È l’anno peggiore di sempre per vini e spirits italiani
Wine business
È l’anno peggiore di sempre per vini e spirits italiani

Il 2020 sarà ricordato come l’anno nero deg Leggi tutto