In Italia In Italia Civiltà del bere

I Vini del 2013: Rosso del Conte Tasca, cru da competizione

I Vini del 2013: Rosso del Conte Tasca, cru da competizione

Rosso del Conte, Contea di Sclafani Doc 2007

Il campione di Casa Tasca nasce nel 1970 come Regaleali Riserva del Conte, ma è conosciuto da tutti come il Rosso del Conte. Le viti ad alberello dello storico vigneto di San Lucio, piantato nel 1959 dal conte Giuseppe, danno origine a questo blend ricercato di Nero d’Avola, che oggi, con l’aggiunta di Perricone e altri vitigni autoctoni siciliani a bacca rossa, rappresenta la miglior produzione della tenuta. L’etichetta ha visto un’evoluzione temporale nelle pratiche in cantina, con diverse tipologie di affinamento (anticamente in grandi botti di castagno, poi sostituite da tonneau francese e barrique di rovere); prodotta solo nelle annate migliori, concorre per eleganza e struttura con i più importanti cru del panorama enologico internazionale.

Fascia di prezzo: da 30 a 50 euro.

Uve: Nero d’Avola, Perricone e altre varietà riconosciute dal disciplinare.

Gradi: 13,5% vol.

Vinificazione e affinamento: 18 mesi in barrique di rovere Tronçais e Allier.

Longevità: oltre 20 anni.

Formati speciali: Magnum, 3 litri, 5 litri.

Note: nato nel ’70. 3 bicchieri Gambero Rosso 2012, 5 grappoli Ais 2012, 93 punti Parker (The Wine Advocate).

Abbinamento: castrato al Rosso del Conte.

Tag: , ,

© Riproduzione riservata - 18/04/2013

Leggi anche ...

Roma Doc, largo ai giovani. I casi Borgo del Cedro e Federici
In Italia
Roma Doc, largo ai giovani. I casi Borgo del Cedro e Federici

Leggi tutto

Derthona Due.Zero, il vino bianco composito, longevo e sempre più ambito
In Italia
Derthona Due.Zero, il vino bianco composito, longevo e sempre più ambito

Leggi tutto

50 di storia del vino: come sono cambiate le operazioni in cantina
In Italia
50 di storia del vino: come sono cambiate le operazioni in cantina

Leggi tutto