I Pionieri del Made in Italy, un evento per celebrare i 150 anni dell’Unità d’Italia

I Pionieri del Made in Italy, un evento per celebrare i 150 anni dell’Unità d’Italia

In occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia Veronafiere e Civiltà del bere presentano “I Pionieri del Made in Italy”. Venerdì 8 aprile – ore 10.30, Sala Argento, Prenotazione obbligatoria.

Ne parlano tutti, si celebrano ovunque, stiamo parlando dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Lo faremo anche noi, ma a modo nostro: piuttosto che ripercorrere gli albori dell’enologia italiana, che di fatto nasceva proprio a fine Ottocento, con lo sviluppo delle scienze ampelografiche e con la nascita dei primi vini “scelti” dell’era contemporanea, come Barolo, Chianti e Brunello, rifletteremo  sugli uomini del vero “miracolo vinicolo italiano”.

evento

La degustazione coordinata da Civiltà del bere si svolgerà venerdì 8 aprile alle 10.30 in Sala Argento

È infatti negli ultimi 40 anni che si sono affermati i nostri brand, le etichette che hanno portato l’Italia ai vertici del mercato globale rendendo lo stile italiano un sogno ammirato e ricercato dai palati più raffinati del pianeta. Nascevano negli anni Sessanta il mito del “Pinot grigio” che creava dal nulla una tipologia, si affermava il Brunello e il sogno della longevità dei nostri grandi rossi; il Barolo diventava un vino da collezione e disponibile in tutto il mondo; il Taurasi alzava il capo di un intero territorio, l’Irpinia. E ancora più di recente sorgeva la leggenda del Sassicaia, del bordolese made in Bolgheri che batteva i grandi Châteaux nei concorsi internazionali, e subito dopo del Tignanello, il cru che generò un’altra categoria, quella dei SuperTuscans, e del bordolese di Nipozzano…
Intanto, il misconosciuto Amarone diventava una celebrity, richiesta ovunque, e il nettare degli dei, ossia il Passito di Pantelleria conquistava tutti. E ancora, un uomo creava la più importante impresa viticola italiana, assicurandosi anche un piccolo paradiso in Virginia, Barboursville, dove si erge la villa che fu di Thomas Jefferson; un flying winemaker nato professionalmente a Orvieto diventava un simbolo del vino griffato, non solo italiano, e veniva chiamato “consigliere di cantina” da produttori francesi, israeliani ecc, mentre un altro umbro rendeva famosa una piccola regione nel cuore d’Italia. Tante storie piuttosto recenti, è vero, ma caratterizzate da eclatanti successi, da uno straordinario valore aggiunto che ha indubbiamente segnato il nostro presente di trionfo dagli Usa all’Asia.
Venerdì 8 aprile, alle 10.30 in Sala Argento, incontriamo alcuni protagonisti di questa bella storia, degustiamo i vini che hanno segnato una strada, 12 bench-marks dell’enologia italiana. Eccoli, in ordine alfabetico:

Marchesi Antinori
Vino: Tignanello, Igt Toscana 2007
Presenta: Piero Antinori

Castello Banfi
Vino: Poggio all’Oro, Brunello di Montalcino Riserva Docg 2004
Presenta: Cristina Mariani-May

Donnafugata
Vino: Ben Ryé, Passito di Pantelleria Doc 2009
Presenta: José Rallo

Falesco

Vino: Montiano, Igt Lazio 2007
Presenta: Riccardo Cotarella

Marchesi de’ Frescobaldi

Vino: Mormoreto, Igt Toscana 2007
Presenta: Leonardo Frescobaldi

Lungarotti

Vino: Rubesco Riserva Vigna Monticchio, Torgiano Rosso Riserva Docg 2005
Presenta: Chiara Lungarotti

Masi Agricola

Vino: Costasera Riserva, Amarone della Valpolicella Classico Doc 2005
Presenta: Sandro Boscaini

Mastroberardino

Vino: Radici, Taurasi Docg 2006
Presenta: Piero Mastroberardino

Pio Cesare
Vino: Barolo Docg 2007
Presenta: Pio Boffa

Tenuta San Guido

Vino: Sassicaia, Bolgheri Sassicaia Doc 2008
Presenta: Nicolò Incisa della Rocchetta

Santa Margherita
Vino: Impronta del Fondatore Pinot grigio, Alto Adige Doc 2010
Presenta: Ettore Nicoletto

Casa Vinicola Zonin – Tenuta Ca’ Bolani
Vino: Aquilis Sauvignon, Friuli Aquileia Doc 2009
Presenta: Gianni Zonin

Per informazioni: Tel 02.76.11.03.03 – e-mail torcoli@civiltadelbere.com

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,

© Riproduzione riservata - 16/03/2011

Leggi anche ...

Le Vigne urbane di Venezia
In Italia
Le Vigne urbane di Venezia

Leggi tutto

Concluso il restauro del dipinto barocco di San Gennaro dei Girolamini finanziato da Mastroberardino
In Italia
Concluso il restauro del dipinto barocco di San Gennaro dei Girolamini finanziato da Mastroberardino

Leggi tutto

I musei del vino, il MAVV a Portici
In Italia
I musei del vino, il MAVV a Portici

Leggi tutto