In Italia In Italia Jessica Bordoni

I 5 italiani aspiranti al titolo di Master of Wine

I 5 italiani aspiranti al titolo di Master of Wine

Quaranta, trentacinque e cinque. Sono i numeri chiave della prima edizione italiana della masterclass, il corso  propedeutico al conseguimento del titolo di Master of Wine organizzato dall’Institute of Masters of Wine e dall’Istituto Grandi Marchi il 18-20 marzo a Tignanello (Firenze). Quaranta è il numero complessivo dei partecipanti, tra produttori, giornalisti, ed esperti del settore con almeno cinque anni di esperienza in ambito enologico alle spalle. Trentacinque sono coloro che hanno deciso di cimentarsi con l’esame di ammissione al Master of Wine Study Program, il corso triennale per diventare Master of Wine. E infine cinque, i candidati che hanno superato la prova.

I CINQUE CANDIDATI CHE HANNO SUPERATO L’ESAME – Ecco, in ordine alfabetico e con la loro carica, i nomi che compongono il quintetto: Roberto Anesi, sommelier e patron del wine retaurant El Pael di Canazei (Trento), Maria Gerari, export assistant delle Cantine Teanum di San Paolo di Civitate (Foggia), Eric Morlot, importatore di Mondivino, Anastasia Roncoletta, area manager dell’Istituto enologico italiano di  Soave (Verona), e Alessandro Torcoli, direttore di Civiltà del bere.

ORA IL MASTER OF WINE STUDY PROGRAM – I cinque candidati sono chiamati a confrontarsi con  il Master of Wine Study Program, un impegnativo percorso formativo della durata di tre anni che conduce alla prova di ammissione all’Institute of Masters of Wine. Organizzato in Europa, Nord America e Australia, il programma di studi è così strutturato:

  • First Year & First Year Assessment (FYA): una giornata di corso introduttivo nel mese di dicembre; sette giorni di seminario a gennaio e altri due giorni in primavera. La valutazione prevede una prova di degustazione su 12 vini e la stesura di due componimenti. Obbiettivi: studio e acquisizione delle abilità di analisi di un Master Wine con sviluppo di pensiero critico e capacità di scrittura di testi sulla degustazione.
  • Second Year & MW examination (Parte 1 e 2): due giornate di corso introduttivo in autunno, cinque giorni di seminario e un esame in primavera nelle sedi di Londra, Napa e Sidney. Tale esame prevede: una parte pratica con la degustazione cieca di 12 vini e una parte teorica con composizioni circa la produzione vinicola, il business del vino e tematiche di attualità enologica.
  • Third Year: MW examination (Parte 3): una dissertazione di 10 mila parole su un argomento originale relativo al mondo del vino.
Tag: , , , , , , ,

© Riproduzione riservata - 10/05/2012

Leggi anche ...

Caccia al Piano: i 20 anni della famiglia Ziliani a Bolgheri
In Italia
Caccia al Piano: i 20 anni della famiglia Ziliani a Bolgheri

Leggi tutto

Cosa succede nelle terre del Cerasuolo di Vittoria
In Italia
Cosa succede nelle terre del Cerasuolo di Vittoria

Leggi tutto

Cosa ribolle in Cantina? Una panoramica sulle ultime novità di gamma
In Italia
Cosa ribolle in Cantina? Una panoramica sulle ultime novità di gamma

Leggi tutto