Gli interpreti del vino naturale nel Lazio: il terroir vulcanico di Gradoli

Gli interpreti del vino naturale nel Lazio: il terroir vulcanico di Gradoli

Continuiamo il nostro viaggio alla scoperta del vino naturale. Siamo nel Lazio, nella zona di Gradoli, in provincia di Viterbo. Qui, sui suoli vulcanici del lago di Bolsena, i produttori lavorano soprattutto con i vitigni del territorio, come Aleatico, in versione secca, Grechetto rosso, Procanico, Roscetto e Verdello.

Di origine medioevale, Gradoli sorge su una collina tufacea a pochi chilometri dal lago di Bolsena, in mezzo a ripide colline e ampie vallate coltivate a viti e ulivi. È dominata dall’alto dal cinquecentesco palazzo Farnese progettato da Antonio da Sangallo il Giovane, uno dei più imponenti della famiglia Farnese tra quelli disseminati in Italia. Gradoli è conosciuta dagli enofili soprattutto per il suo Aleatico di Gradoli, specialmente nella versione dolce, un vino più conosciuto che consumato. Nel terroir vulcanico di questo angolo della provincia di Viterbo due sono le principali aziende che si sono affermate nel campo dei vini naturali.

Tag: ,

© Riproduzione riservata - 14/06/2021

Leggi anche ...

Asti e Moscato d’Asti lanciano Sorì eroici
Dall'Italia
Asti e Moscato d’Asti lanciano Sorì eroici

Leggi tutto

Alice Paillard presenta N.P.U. 2008. Grande vino di Champagne
Dall'Italia
Alice Paillard presenta N.P.U. 2008. Grande vino di Champagne

Leggi tutto

Censimento delle Vecchie Vigne: il Piemonte
Dall'Italia
Censimento delle Vecchie Vigne: il Piemonte

Leggi tutto