In Italia In Italia Civiltà del bere

Gavioli presenta il nuovo Lambrusco Ancestrale

Gavioli presenta il nuovo Lambrusco Ancestrale

L’ultima creazione dell’azienda agricola Gavioli è un omaggio al passato enologico della sua terra. Dall’antica tecnica di spumantizzazione con rifermentazione in bottiglia, infatti, nasce il nuovo Lambrusco Ancestrale della Cantina – varietà di Sorbara – presentato nei giorni scorsi a Modena.

IL SUCCESSO DEL “COME UNA VOLTA” – «Trovo stupefacente che ancora una volta, per progredire, si sia guardato al passato, a quei metodi di lavorazione che erano patrimonio dei nostri avi e che oggi, integrati dalle moderne tecnologie di cui disponiamo, ci danno la possibilità di ottenere questo vino straordinario» ha commentato Giovanni Giacobazzi, presidente del gruppo Donelli Vini (di cui fa parte Gavioli): «Non siamo sorpresi dall’eccellente risultato: a entusiasmarci e stimolarci ulteriormente è semmai il grande consenso che abbiamo riscontrato da parte dei consumatori e dagli addetti ai lavori».

LA NOVITÀ IN CANTINA – Fra i marchi del gruppo, la Cantina di Nonantola (Modena) è specializzata nella produzione di Lambrusco. Questa versione del Sorbara si contraddistingue per la spuma fine ed evanescente, il gusto secco, sapido e fruttato, che associa sentori di crosta di pane, fragoline di bosco e ribes rosso.

Tag: , , ,

© Riproduzione riservata - 08/10/2013

Leggi anche ...

Il Tignanello come paradigma del vino italiano  
In Italia
Il Tignanello come paradigma del vino italiano  

Leggi tutto

La eno-gioventù: Eleonora Bianchi e Terre d’Aenòr, c’è del nuovo in Franciacorta
In Italia
La eno-gioventù: Eleonora Bianchi e Terre d’Aenòr, c’è del nuovo in Franciacorta

Leggi tutto

Cosa resta dell’ultimo Vinitaly? La riflessione di Luciano Ferraro
In Italia
Cosa resta dell’ultimo Vinitaly? La riflessione di Luciano Ferraro

Leggi tutto