Wine business Wine business Elena Erlicher

In Russia andiamo a gonfie vele, +79,6% sul 2012

In Russia andiamo a gonfie vele, +79,6% sul 2012

In Russia l’Italia mantiene il primato delle esportazioni di vino rispetto alla Francia, anzi aumenta il divario tra febbraio e marzo. Qualche giorno fa erano stati pubblicati i dati relativi al primo bimestre 2013 (leggi Solo Italiano, i grandi vini volano in Russia il 28 e 30 maggio), oggi sono stati resi noti quelli del primo trimestre, che si attestano sui 43,6 milioni di euro con un aumento eccezionale del +79,6% rispetto allo stesso periodo del 2012, registrando la variazione più alta fra i principali fornitori della Federazione (elaborazione Ice su dati Dogane Russe).

IL “BOTTO” DEGLI SPUMANTI – La quota di mercato dei vini italiani in Russia oscilla intorno al 25%, raggiungendo addirittura il 69,2% per gli spumanti. Sono proprio le “bollicine” a dare impulso all’export del nostro vino, con una crescita del +467% nei primi tre mesi del 2013. Inoltre, aumenta la richiesta di vino in bottiglia rispetto allo sfuso, segno che i consumatori sono diventati più esigenti e prediligono un prodotto di qualità.

L’EVENTO IEM – Questi dati sono stati comunicati durante la terza edizione di Solo Italiano, organizzato da IEM, l’evento di promozione del vino italiano che ha fatto tappa a Mosca ieri, 28 maggio, e che proseguirà domani a San Pietroburgo. Protagoniste oltre 80 Cantine italiane che aderiscono all’Istituto Grandi Marchi, al Consorzio vino Chianti, al Consorzio tutela vini Collio e Carso e all’Uvive (Unione Consorzi Vini Veneti Doc).

Tag: , ,

© Riproduzione riservata - 29/05/2013

Leggi anche ...

Le performance dell’agroalimentare nei primi mesi del 2024. Tra cali ed exploit
Premium
Le performance dell’agroalimentare nei primi mesi del 2024. Tra cali ed exploit

Leggi tutto

Cambi di poltrona: novità e conferme nel mondo del vino
Wine business
Cambi di poltrona: novità e conferme nel mondo del vino

Leggi tutto

Federvini, in 20 anni boom dell’export di vino italiano
Wine business
Federvini, in 20 anni boom dell’export di vino italiano

Leggi tutto