Wine business Wine business Anna Rainoldi

Debutto sul mercato internazionale per Ornellaia 2009

Debutto sul mercato internazionale per Ornellaia 2009

È in vendita da maggio in tutto il mondo l’annata 2009 di Ornellaia, prodotta a Bolgheri nell’omonima tenuta di 97 ettari di proprietà dei Marchesi de’Frescobaldi.

DAL VIGNETO – Un inverno fresco e piovoso sulla costa toscana, il sole maggiolino e, dopo qualche pioggia di giugno, il caldo secco di un’estate ventilata hanno consentito una maturazione completa e complessa degli acini, accelerata dai venti caldi di Scirocco. La vendemmia è iniziata il 28 agosto con il Merlot, molto precoce, e si è conclusa il 6 ottobre con Cabernet Franc, Petit Verdot e Cabernet Sauvignon (52% del blend), maturati più lentamente grazie alle piogge di settembre.

Tra il centinaio di etichette in carta, Ornellaia 1997 è il vino più caro (1.600 euro circa) in questo ristorante di cucina dell'Arzebaijan a Mosca

NOTE OLFATTIVE E GUSTATIVE – «Siamo molto orgogliosi dell’annata 2009 di Ornellaia» ha dichiarato Axel Heinz, direttore di produzione ed enologo della tenuta. Il Merlot dona morbidezza alla grande struttura dell’Ornellaia, che per la vendemmia 2009 si presenta molto equilibrato. Degustandolo, «la bocca è subito avvolta dal volume della dolcezza ma contemporaneamente è fine. E il tannino, privo come mai di ogni spigolo, è sostenuto in finale da una viva e fresca nota acida. Parlare di equilibrio per definire questa annata ci è venuto naturale» commenta Leonardo Raspini, direttore generale e agronomo di Tenuta dell’Ornellaia, in occasione del debutto dell’annata sul mercato internazionale.

Tag: , , ,

© Riproduzione riservata - 18/06/2012

Leggi anche ...

Federvini lancia il suo Osservatorio economico
Wine business
Federvini lancia il suo Osservatorio economico

Leggi tutto

Chianti Classico: il punto sulla Docg alla presentazione delle Uga
Dall'Italia
Chianti Classico: il punto sulla Docg alla presentazione delle Uga

Leggi tutto

Non si vive di solo export
Dall'Italia
Non si vive di solo export

Leggi tutto