Busi confermato alla presidenza del Consorzio Chianti

Busi confermato alla presidenza del Consorzio Chianti

Resta alla guida del Consorzio Vino Chianti il presidente Giovanni Busi. Rieletto all’unanimità nel recente consiglio d’amministrazione, Busi sarà al vertice del Consorzio fino a luglio 2016, affiancato nel suo operato dai vicepresidenti Ritano Baragli (presidente della Cantina sociale Colli Fiorentini) e Mino Niccolai (presidente della Cantina di Geggiano e Pontignano). Soddisfatto per la nomina, Busi ha confermato con entusiasmo la linea d’azione finora intrapresa, rassicurando gli associati: «Oggi il nostro settore sta ancora soffrendo e di certo la crisi globale non aiuta il comparto vinicolo, però ci stiamo lentamente riprendendo».

NUOVE SFIDE – Giovanni Busi, cinquantatre anni, sposato con tre figli, dal 1989 dirige in prima persona Villa Travignoli dei Conti Busi, di cui è titolare. Nel suo recente passato vanta già due presidenze al Consorzio Chianti Rufina. In questi anni alla guida del Consorzio Vino Chianti, Busi ha lavorato per la promozione, la tutela e il restyling del brand. Ma ancora oggi le sfide sono molteplici, e le partite si fanno sempre più delicate e complicate. «Il “concetto di Chianti” parla di Italia, di toscanità, soprattutto con i suoi vini e i suoi prodotti tipici. Il brand vino Chianti deve diventare un motivo di orgoglio per noi italiani: chi ci vede all’estero lo identifica con il tanto amato made in Italy».

 

Tag: , ,

© Riproduzione riservata - 10/07/2013

Leggi anche ...

Il vino è una delle prime vittime nelle guerre commerciali. Capiamo perché
Wine business
Il vino è una delle prime vittime nelle guerre commerciali. Capiamo perché

Leggi tutto

Federico Bricolo è il nuovo presidente di Veronafiere
Wine business
Federico Bricolo è il nuovo presidente di Veronafiere

Leggi tutto

Caro-prezzi e materie prime che scarseggiano. L’analisi di Porsche Consulting
Wine business
Caro-prezzi e materie prime che scarseggiano. L’analisi di Porsche Consulting

Leggi tutto