Wine business Wine business Jessica Bordoni

Comitato nazionale vini: i nuovi membri nominati dal ministro Patuanelli

Comitato nazionale vini: i nuovi membri nominati dal ministro Patuanelli

Il 10 ottobre il ministro delle Politiche Agricole Stefano Patuanelli ha firmato il decreto di nomina dei componenti del Comitato nazionale vini Dop e Igp per il prossimo triennio. In tutto 19 membri, scelti tra esperti e rappresentanti di enti e organizzazioni di categoria e associazioni professionali della filiera vitivinicola.

Come si legge sul sito del Ministero delle Politiche Agricole: “Il Comitato, organo del Mipaaf, ha competenza in materia di tutela qualitativa dei vini Dop e Igp e della loro valorizzazione commerciale. È previsto, infatti, il suo intervento nella procedura di esame delle domande di protezione e modifica dei disciplinari di produzione dei vini Dop e Igp”. 

Attilio Scienza presidente

La presidenza del Comitato è stata affidata al professor Attilio Scienza,già presidente del corso di laurea in Viticoltura ed Enologia presso l’Università degli Studi di Milano, membro dell’Accademia Italiana della Vite e del Vino e socio corrispondente dell’Accademia dei Georgofili, per citare solo alcune delle sue numerose cariche. Come autore, ha all’attivo oltre 380 articoli e pubblicazioni a tema scientifico e più di 30 libri.

Gli altri membri nominati

Michele Alessi, Andrea Rossi e Luca Lauro Marco in qualità di esperti in campo tecnico-scientifico-legislativo.

Michele Zanardo, enologo consulente, già presidente del Comitato per il precedente triennio

Graziana Grassini, enologa consulente di fama (tra le Cantine seguite c’è la Tenuta San Guido di Bolgheri, famosa per il Sassicaia)

Gianluigi Biestro, direttore di Vignaioli Piemontesi e direttore editoriale della rivista Barolo & Co

Francesco Asaro e Igor Gladich in rappresentanza e qualità di coordinatore delle Regioni e delle Province.

Rosanna Zari, in rappresentanza dell’Ordine dei dottori agronomi e dei dottori forestali.

Giuseppe Salvini (Segretario generale Camera di Commercio di Firenze), in rappresentanza delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura.

Paolo Brogioni, in rappresentanza dell’Associazione enologi enotecnici italiani (Assoenologi), di cui è direttore

Alberto Mazzoni (Istituto Marchigiano Tutela Vini) in rappresentanza dei Consorzi di tutela

Francesco Ferreri (Coldiretti), Palma Esposito (Confagricoltura) e Martina Bernardi in rappresentanza delle organizzazioni agricole
 

Valentina Sourin (Legacoop Agroalimentare) e Stefano Sequino (Confcooperative) in rappresentanza delle organizzazioni di tutela delle Cantine sociali e Cooperative agricole Gabriele Castelli (Federvini) e Paolo Castelletti (Unione Italiana Vini) in rappresentanza delle organizzazioni degli industriali vinicoli. 

Tag:

© Riproduzione riservata - 11/10/2021

Leggi anche ...

Federvini lancia il suo Osservatorio economico
Wine business
Federvini lancia il suo Osservatorio economico

Leggi tutto

Chianti Classico: il punto sulla Docg alla presentazione delle Uga
Dall'Italia
Chianti Classico: il punto sulla Docg alla presentazione delle Uga

Leggi tutto

Non si vive di solo export
Dall'Italia
Non si vive di solo export

Leggi tutto