Wine business Wine business Civiltà del bere

Cecchi e Terlato: nuovo accordo per il mercato Usa

Cecchi e Terlato: nuovo accordo per il mercato Usa

Dal primo gennaio 2015 Cecchi approda ufficialmente nel portfolio dei Luxury Wines di Terlato. L’annuncio arriva dal noto importatore statunitense, che attualmente controlla il 20% del mercato Usa dei vini d’alta gamma (dai 20 dollari in su). La società rappresenta più di 70 marchi vinicoli di prestigio da tutto il mondo. Fra questi, le aziende italiane Anselmi, Berlucchi, Cecchi, Colavita, Cusumano, Fizz 56, Gaja (compresa Ca’Marcanda), Goretti, Il Poggione, Mazzoni, Nino Franco, Santa Margherita e Torresella.

QUALI ETICHETTE – L’accordo, pur comprendendo una più estesa collezione di vini Cecchi, si focalizza soprattutto su 6 vini rappresentativi dello stile della Cantina toscana: Chianti Classico Docg; Riserva di Famiglia, Chianti Classico Docg; Coevo, Toscana Igt; La Mora, Vermentino Maremma Toscana Doc; La Mora, Morellino di Scansano Docg e il Sangiovese Toscana Igt.

Tag: , , , ,

© Riproduzione riservata - 05/09/2014

Leggi anche ...

Si riaccende la polemica sulle etichette anti-cancro per il vino. Il punto della situazione
Senza confini
Si riaccende la polemica sulle etichette anti-cancro per il vino. Il punto della situazione

Leggi tutto

Chi è il venditore di vino oggi?
Premium
Chi è il venditore di vino oggi?

Leggi tutto

Fine wine e distribuzione in Italia: ritorno dal futuro? La ricerca Wine Monitor Nomisma per l’Istituto Grandi Marchi
Wine business
Fine wine e distribuzione in Italia: ritorno dal futuro? La ricerca Wine Monitor Nomisma per l’Istituto Grandi Marchi

Leggi tutto