Wine business Wine business

Carlotta Pasqua e il passaggio generazionale: “Professionalità prima di tutto”

Carlotta Pasqua e il passaggio generazionale: “Professionalità prima di tutto”

Come vivono il passaggio generazionale le aziende vinicole italiane? Dopo aver intervistato Piero Antinori e Michele Zonin sull’argomento, a Urbino, durante un summit delle famiglie del vino nell’ambito della manifestazione Urvinum, lo abbiamo chiesto a Carlotta Pasqua, figlia di Carlo, impegnata da anni nell’omonima Cantina veronese e presidente dell’Agivi (Associazione giovani imprenditori vinicoli italiani), che ha così cominciato: «Noi figli siamo piccoli alberi rispetto ai grandi, i nostri padri».

Carlotta con il padre Carlo Pasqua

SBAGLANDO SI IMPARA – Carlotta ha poi parlato della sua esperienza personale: «Carlo, mio padre, mi ha sempre lasciato fare le mie esperienze; si è messo in disparte innumerevoli volte, permettendomi anche di sbagliare. Io rappresento la terza generazione in azienda e spero di aver ereditato almeno un po’ del suo sesto senso».

CI VUOLE UNA FIGURA “CUSCINETTO” – Anche per lei, come per Piero Antinori, è importante avere nell’organico una figura esterna della quale si ha piena fiducia perché copra un ruolo “cuscinetto” fra la generazione in uscita e quella in entrata. E in aggiunta alle “tre P” (passione, pazienza e perseveranza) delle quali parlava Antinori a proposito del passaggio generazionale nella sua azienda, Carlotta ha aggiunto: «La professionalità è oggi più che mai necessaria, prima ancora del cognome che si porta».

Tag: , , ,

© Riproduzione riservata - 18/01/2013

Leggi anche ...

L’esposto alla Commissione europea di Federvini sull’etichettatura irlandese
Wine business
L’esposto alla Commissione europea di Federvini sull’etichettatura irlandese

Leggi tutto

Quanto valgono i vini dell’Etna?
In Evidenza
Quanto valgono i vini dell’Etna?

Leggi tutto

Per l’alimentare il momento è difficile, ma i progressi ci sono
Premium
Per l’alimentare il momento è difficile, ma i progressi ci sono

Leggi tutto