Wine business Wine business Civiltà del bere

Brezza di Lungarotti prende il volo con Aeroflot

Brezza di Lungarotti prende il volo con Aeroflot

Nuovo accordo fra Aeroflot e Lungarotti. Dopo il rosso Rubesco, la compagnia di bandiera russa ha scelto un altro vino della Cantina umbra per la business class dei suoi voli internazionali: stavolta si tratta di Brezza, giovane bianco Igt Umbria prodotto a Fattoria del Pometo, blend di Chardonnay (34%), Grechetto (33%) e Pinot grigio (33%). Un bottiglia che richiama le suggestioni del viaggio, grazie all’antica rosa dei venti che ritrae in etichetta, adottata dalla compagnia aerea grazie all’importatore russo Simple.

UN ACCORDO STRATEGICO – Ha commentato Chiara Lungarotti, amministratore unico della Cantina: «La wine partnership con il principale vettore nazionale russo è doppiamente strategica, per la sua incidenza commerciale e soprattutto per l’alto numero di tratte coperte. Lo scorso anno il nostro mercato in Russia è cresciuto del 100%: per il futuro prossimo, puntiamo sulla notorietà del marchio anche in altre aree limitrofe, in virtù della recente Unione eurasiatica, che oltre a Mosca comprende Kazakistan e Bielorussia».

Tag: , , , , ,

© Riproduzione riservata - 03/09/2013

Leggi anche ...

Si riaccende la polemica sulle etichette anti-cancro per il vino. Il punto della situazione
Senza confini
Si riaccende la polemica sulle etichette anti-cancro per il vino. Il punto della situazione

Leggi tutto

Chi è il venditore di vino oggi?
Premium
Chi è il venditore di vino oggi?

Leggi tutto

Fine wine e distribuzione in Italia: ritorno dal futuro? La ricerca Wine Monitor Nomisma per l’Istituto Grandi Marchi
Wine business
Fine wine e distribuzione in Italia: ritorno dal futuro? La ricerca Wine Monitor Nomisma per l’Istituto Grandi Marchi

Leggi tutto