L’Oiv fotografa i primi dieci mesi del 2011

L’Oiv fotografa i primi dieci mesi del 2011

Sulla vitinivicoltura c’è ancora aria di recessione, ma la produzione rimane sostanzialmente stabile, a fronte di una riduzione delle superfici viticole. Lo ha affermato Federico Castellucci, direttore generale dell’Oiv nella conferenza stampa che la scorsa settimana ha “fotografato” a Parigi i primi dieci mesi del 2011. Per quanto riguarda  la superficie viticola mondiale e’ stata ipotizzata una riduzione di 60mha, per un totale di 7,8 milioni di ettari complessivi. In particolare i Paesi UE vedranno una diminuzione compresa tra i 50 e i 55 mha(-1,4% rispetto al 2010 per un totale di 3.570 mha). Per quanto riguarda la produzione mondiale è stimata tra i 264,3 e i 275,2 milioni di hl: i cali più importanti si registrano in Grecia (-17%), Portogallo (-17%) e Italia (-13%) con la Francia in crescita controtendenza (+30%). Per quanto riguarda l’UE il 2011 ha visto la quinta vendemmia ridotta consecutiva, con una stima di 158,2 milioni di hl; il dato tuttavia va ridimensionato e correlato al fatto che le ultime tre campagne viticole hanno visto una diminuzione di superficie viticola tra 3.792 e 3.626 mha, pari a -165 mha di vigne. A livello mondiale la produzione resta stabile; in particolare, gli Stati Uniti scendono a 18,74 milioni di ettolitri (-10,3%) con il Cile in crescita a quota +15,5% e la Nuova Zelanda a +23,2%. Due gli scenari ipotizzati per i consumi di vino: un’evoluzione di tendenza lineare  con un aumento moderato  del consumo mondiale da 243,6 milioni di ettolitri del 2010 a 251,5 milioni di ettolitri, nell’ambito di  un volume d’affari ritrovato. La seconda, di minima, sarebbe segnata  dalla recrudescenza  della crisi economica e comporterebbe un calo per il 2011 a 235,7 milioni di hl.

 

Tag: , ,

© Riproduzione riservata - 23/11/2011

Leggi anche ...

Il Prosecco Rosé Doc diventa realtà
Dall'Italia
Il Prosecco Rosé Doc diventa realtà

Nasce il Prosecco Rosé Doc. Sarà uno Spumant Leggi tutto

Hic et Nunc, stile puro del Basso Monferrato
Dall'Italia
Hic et Nunc, stile puro del Basso Monferrato

Il progetto vinicolo della famiglia Rosolen si trova Leggi tutto

Il coronavirus insegna a guardare il mondo con occhi diversi
Dall'Italia
Il coronavirus insegna a guardare il mondo con occhi diversi

Cosa resterà di queste giornate con la mascherina, Leggi tutto