Dall'Italia Dall'Italia Roger Sesto

Barsaglina, ottima da sola e nel Chianti

Barsaglina, ottima da sola e nel Chianti

Tra le aziende più attive per il recupero delle antiche varietà chiantigiane e aretine prossime all’estinzione, da citare quella di Roberto Droandi di Montevarchi (Arezzo), con tenute anche nel Chianti Classico.

Molti i vitigni riscoperti da questa realtà, fra cui la rara Barsaglina. «Su questa cultivar abbiamo accumulato esperienza e ottenuto notevoli risultati», sottolinea Droandi. «Si tratta di una varietà generosa, piuttosto vigorosa, da tenere a bada sia quanto a produttività sia a livello di apparato fogliare. Appena più precoce del Sangiovese, resiste alle malattie fungine, con buoni risultati anche nelle annate negative. Nel 2014, ad esempio, abbiamo prodotto un ottimo Chianti proprio grazie al contributo della Barsaglina (e della Foglia Tonda), a fronte della débacle di gran parte del Sangiovese».

Grappolo di Barsaglina

Barsaglina, nulla da invidiare a Pugnitello e Foglia tonda

Il Toscana Barsaglina Igt che ne deriva affina 3 mesi in cemento, 24 in barrique e 6 in vetro. Pur presentando un grado alcolico inferiore a quello del Sangiovese dell’1,5% vol., è interessante per la spiccata personalità. Carico di colore, ricco di polifenoli al gusto, dai profumi vinosi, fruttati, ma al contempo eleganti, vagamente vegetali e balsamici. Conclude Droandi: «Pur meno corposo di altri autoctoni da noi prodotti in purezza, quali Pugnitello e Foglia Tonda, è un vino di rara complessità aromatica e gustativa, e ritengo tale varietà altamente migliorativa nel blend del nostro Chianti».

Nella foto: Maria Grazia e Roberto Droandi con da sinistra Foglia tonda, Pugnitello, Lacrima del Valdarno e Barsaglina

Per conoscere gli altri autoctoni della Toscana clicca qui

L’articolo sui vitigni autoctoni toscani prosegue su Civiltà del bere 1/2019. Se sei un abbonato digitale, puoi leggere e scaricare la rivista effettuando il login. Altrimenti puoi abbonarti o acquistare la rivista su store.civiltadelbere.com (l’ultimo numero è anche in edicola). Per info: store@civiltadelbere.com

Tag: , , ,

© Riproduzione riservata - 21/04/2019

Leggi anche ...

Dove cenare a Messina. Le nuove mete gastronomiche.
Dall'Italia
Dove cenare a Messina. Le nuove mete gastronomiche.

Quali sono le ultime novità della ristorazione (aperture, Leggi tutto

Torre Rosazza ritrova la sua casa
Dall'Italia
Torre Rosazza ritrova la sua casa

Torre Rosazza interpreta l’unicità del territorio friulano in Leggi tutto

Il Verdello ha il “suo” sperimentatore
Dall'Italia
Il Verdello ha il “suo” sperimentatore

Così chiamato per il colore verdastro dell’acino anc Leggi tutto