Dall'Italia Dall'Italia Civiltà del bere

Andrea Galanti Miglior Sommelier Ais 2015

Andrea Galanti Miglior Sommelier Ais 2015

Ais proclama Miglior Sommelier d’Italia il toscano Andrea Galanti. Ieri mattina, nella giornata conclusiva del 49° Congresso Nazionale, l’attesa finale del concorso Miglior Sommelier d’Italia – Premio Franciacorta ha incoronato il giovane fiorentino, protagonista di una prova eccellente per competenza e capacità comunicativa. La Toscana domina il podio con due finalisti su tre: il livornese Massimo Tortora si classifica secondo nella competizione, mentre al terzo gradino troviamo Maurizio Dante Filippi dell’Ais Umbria. «Siamo veramente soddisfatti dell’elevato numero di partecipanti in gara e del loro ottimo livello di preparazione, che conferma come la nostra didattica di altissimo profilo rappresenti uno strumento formativo autorevole per praticare con successo questa professione» ha commentato Antonello Maietta, Presidente Ais Italia.

andrea-galanti-miglior-sommelier-ais-2015

Andrea Galanti nel corso della prova

Andrea Galanti: identikit del vincitore

Trentun anni, sommelier professionista e titolare della Gastronomia Galanti – lo storico negozio di famiglia a Firenze – Andrea Galanti è fresco del titolo di Miglior Sommelier Ais della Toscana 2015. In questo stesso anno ha vinto anche il Master del Sangiovese e il Master del Soave. Galanti era arrivato sesto al concorso nazionale Miglior Sommelier d’Italia Ais 2014 e si era già distinto nel 2012 come terzo classificato al Premio Alfiere del Prosecco, a Conegliano. Ieri ha accolto la vittoria con queste parole: «Dire che sono felicissimo è riduttivo. Dopo il titolo regionale, oggi diventare campione italiano è una sensazione che non si può descrivere. Ancora non mi rendo conto, ma posso dire che mi sono divertito molto. Credo sia questo lo spirito giusto con cui affrontare queste competizioni importanti. Dimostrare di essere preparati non basta: serve anche tanta grinta e quella sicurezza che si acquisisce solo con l’esperienza».

Doppietta in finale per Ais Toscana

Una domenica indimenticabile per Ais Toscana, con due rappresentanti ad occupare i gradini più alti del podio nazionale: Andrea Galanti era affiancato da Massimo Tortora, patron dell’enoteca La Cantina di Massimo di Livorno. «I giovani che si avvicinano alla sommellerie e scelgono di intraprendere questo percorso sono davvero motivati, credono nell’Associazione, ma soprattutto hanno un grande entusiasmo che anima la loro voglia di mettersi comunque in gioco. Dietro questi risultati c’è tanto lavoro, tanto tempo trascorso a studiare ma anche tanta voglia di far sempre meglio e non sentirsi mai arrivati» ha spiegato il presidente di Ais Toscana, Osvaldo Baroncelli, esprimendo grande soddisfazione per questo risultato.

In foto: da sinistra, Maurizio Dante Filippi, Andrea Galanti e Massimo Tortora

Tag: , , , , , , ,

© Riproduzione riservata - 16/11/2015

Leggi anche ...

Ornellaia 2017, la Vendemmia d’artista è Solare
Dall'Italia
Ornellaia 2017, la Vendemmia d’artista è Solare

Si chiama “Solare” e porta la firma dell’eclettico Leggi tutto

Cusumano portabandiera dell’Etna con il progetto Alta Mora
Dall'Italia
Cusumano portabandiera dell’Etna con il progetto Alta Mora

Cusumano è fra i produttori che negli ultim Leggi tutto

A Benvenuto Brunello la 2015 non delude (e la 2019 fa sognare)
Dall'Italia
A Benvenuto Brunello la 2015 non delude (e la 2019 fa sognare)

Festa doppia a Montalcino per la 28esima edizion Leggi tutto