L’Espresso e Il Sole 24 Ore vincono il Premio Ferrari

L’Espresso e Il Sole 24 Ore vincono il Premio Ferrari

Il Sole 24 Ore e L’Espresso vincono la quinta edizione del Premio Ferrari Titolo e Copertina dell’anno.

LA PREMIAZIONE – Matteo Lunelli, presidente della Cantine Ferrari, e Camilla Lunelli, responsabile comunicazione dell’azienda nonché neopresidente del premio, hanno proclamato vincitori Roberto Napoletano e Bruno Manfellotto – rispettivamente direttore del Sole e dell’Espresso – giovedì 15 marzo alla Triennale di Milano nel corso di un talk show condotto da Camila Raznovich. Entrambe le redazioni si aggiudicano 1.000 bottiglie di Trentodoc Ferrari.

IL TITOLO INCISIVO – Miglior titolo, votato per la prima volta all’unanimità, è “Fate presto” del Sole 24 Ore, secondo i giurati «due parole a caratteri cubitali, riprese dal Mattino di Napoli all’indomani del terremoto dell’Irpinia, che fanno capire la drammaticità della situazione nella quale, il 10 novembre 2011, versava l’Italia. È un titolo che è entrato nella storia e che è stato citato da molti dei grandi quotidiani del mondo».

La copertina vincitrice dell'Espresso

LA COPERTINA PROFETICA – Si aggiudica invece il premio di miglior copertina “Re Giorgio” dell’Espresso, che ritrae il Presidente Napoletano; per la giuria «una copertina profetica. Apparsa nel luglio 2011, quando nessuno immaginava la svolta Monti, dipingeva il ruolo di interprete della moral suasion che il presidente della Repubblica sembrava voler assumere e che poi, in effetti, assunse».

NOVITÀ PER IL 2013 – I Premi Ferrari, indetti  dalla Casa trentina per valorizzare la creatività di quotidiani e periodici, riservano infine una novità per le prossime edizioni: il presidente Matteo Lunelli ha anticipato che dal 2013 il concorso prevederà una terza sezione, L’arte di vivere italiana, riservata ai giornalisti stranieri che racconteranno in chiave originale il made in Italy e lo stile di vita del Belpaese.

Tag: , , , , , ,

© Riproduzione riservata - 19/03/2012

Leggi anche ...

Vini di Montagna (7): la Valtellina – sottozona Inferno
In Italia
Vini di Montagna (7): la Valtellina – sottozona Inferno

Leggi tutto

L’affaire Moncaro e le tappe di un brutto e pericoloso pasticcio
In Italia
L’affaire Moncaro e le tappe di un brutto e pericoloso pasticcio

Leggi tutto

Il Chianti Classico di Isole e Olena: un’azienda storica che guarda avanti (e pianta nuovi vigneti)
In Italia
Il Chianti Classico di Isole e Olena: un’azienda storica che guarda avanti (e pianta nuovi vigneti)

Leggi tutto