Vinexpo Bordeaux 2019, preparate il futuro

Vinexpo Bordeaux 2019, preparate il futuro

Dal 13 al 16 maggio 2019 a Bordeaux torna la grande fiera vinicola internazionale Vinexpo. Un incontro strategico e business oriented per confrontarsi sulle sfide future del settore wine&beverage. E per vivere un’esperienza coinvolgente nel cuore dell’area produttiva bordolese, fra le zone vinicole più celebri al mondo.

Il 2019 segnerà una nuova tappa nella storia di Vinexpo Bordeaux, che si conferma un appuntamento chiave per gli operatori del vino e degli alcolici. Lo sviluppo strategico del gruppo Vinexpo si accompagna alla creazione di nuovi eventi su mercati chiave del consumo di vino nel mondo: New York, Shanghai, Parigi.

_

In programma a Vinexpo Bordeaux 2019 masterclass e incontri d’approfondimento dedicati al trade (foto: JBNadeau)

A proposito di Vinexpo

Vinexpo è stato fondato nel 1981 dalla Camera di Commercio in collaborazione con l’Industria di Bordeaux-Gironde. In 38 anni il Salone bordolese ha acquisito una conoscenza unica del mercato, creando una vasta rete di operatori e distributori in tutto il mondo. Sotto l’egida del marchio Vinexpo oggi si organizzano eventi in cinque città del mondo: Bordeaux, Hong Kong, New York e presto anche a Shanghai e Parigi. Oltre a Vinexpo Explorer, kermesse itinerante a cui si accede solo su invito. Il gruppo, inoltre, pubblica annualmente uno dei più completi studi di mercato sul consumo globale di vino e alcolici: il rapporto Vinexpo / IWSR.

I punti di forza di Vinexpo Bordeaux

Pietra miliare degli eventi Vinexpo è il salone di Bordeaux, fra i principali appuntamenti dell’anno per il comparto vinicolo internazionale. Fra i punti di forza di Vinexpo Bordeaux, la presenza di importanti decision maker, una forte copertura mediatica (si prevede la partecipazione di circa 850 giornalisti provenienti da 40 Paesi) e contenuti di altissimo livello, con relatori di fama internazionale. Si tratta di una vetrina d’eccezione, dove si anticipano i prossimi trend del settore, grazie ai numerosi lanci di nuovi prodotti. Senza scordare l’attrattiva della città di Bordeaux, premiata fra le mete turistiche più ambite anche da Lonely Planet (n°1 nel 2017).

Una vetrina prestigiosa dal Dna internazionale

Da sempre Vinexpo Bordeaux ha un taglio spiccatamente internazionale. Il Salone raduna numerosi rappresentanti della produzione vinicola da tutto il mondo, così come da tutto il mondo provengono i visitatori. Gli espositori sono i primi ad esserne soddisfatti. «Vinexpo Bordeaux è una vetrina per il nostro gruppo: saremo presenti con uno stand di 250 metri quadri. È un evento irrinunciabile da cui otteniamo molta visibilità e uno strumento di comunicazione per noi importante», commenta il gruppo francese La Martiniquaise. «Qui presenteremo i nuovi prodotti e incontreremo i nostri clienti. Ma essere presenti a Vinexpo Bordeaux ci permette anche di conoscere nuovi operatori e di raggiungere più mercati. Qui nascono relazioni a lungo termine».

_

Vinexpo Bordeaux è un’importante occasione di business per professionisti e operatori del settore

I vini Sudafricani del 2019 in anteprima

«Venendo dal sud del mondo, il mese di maggio è perfetto per presentare i nostri primi millésime 2019», spiega Robinson and Sinclair, il cui portafoglio di 15 produttori sudafricani raccoglie le principali etichette dalle aree produttive più prestigiose (come Wellington, Stellenbosch, Swartland). «La nostra presenza a fianco dei nostri produttori a Vinexpo Bordeaux ci offre l’opportunità di avere un feedback immediato da parte dei nostri clienti presenti e futuri. Inoltre abbiamo la possibilità di vedere ciò che i compratori provenienti da diverse aree del mondo apprezzano e cercano. Questi scambi sono la chiave di svolta per l’evoluzione della nostra attività».

Non manca la Francia

Numerose saranno le presenze da Sudafrica, Austria, Georgia, Portogallo, Germania, Italia, Regno Unito ma anche Stati Uniti, Libano e Cina. Ma non mancherà una nutrita partecipazione dalla Francia, naturalmente. A Vinexpo sono rappresentate tutte le regioni vinicole francesi, dalla Borgogna all’Alsazia, la Loira, il Languedoc e, naturalmente, Bordeaux. Una compagine variegata, che spazia dalle aziende di grandi dimensioni alle piccole Cantine a conduzione familiare, offrendo un panorama completo dell’orizzonte produttivo francese.

_

Il padiglione di WOW!

Climate change e WOW! World of Organic Wines

Anche Vinexpo si attiva per fornire risposte alle sfide che il settore si trova ad affrontare. Per la prima volta è prevista una giornata interamente dedicata all’impatto del cambiamento climatico sulla filiera del vino e degli alcolici. Il 14 maggio, in collaborazione con il Consiglio regionale della Nuova Aquitania. si affronteranno gli aspetti scientifici, tecnici ed economici del climate change in un ciclo di incontri dedicati. Sul fronte sostenibilità, invece, torna a Vinexpo lo spazio WOW! World of Organic Wines, dove si radunano vini e liquori biologici e biodinamici da tutto il monfo. Un vero evento nell’evento, di forte richiamo anche per chi non cerca espressamente etichette “green”.

Registrazione online

Per ottenere il pass d’ingresso è necessario registrarsi online cliccando qui (pagina francese, per la versione inglese clicca qui). Tutte le informazioni sono su vinexpobordeaux.com

Foto di Philippe Labeguerie e Jean-Bernard Nadeau

Tag: ,

Leggi anche ...

Chris Yorke alla guida dell’Austrian Wine
Dal mondo
Chris Yorke alla guida dell’Austrian Wine

Sarà l’inglese Chris Yorke a guidare dal prossimo Leggi tutto

Sound sommelier vol.4, il vino si può ascoltare
Dall'Italia
Sound sommelier vol.4, il vino si può ascoltare

Il vino? Si può ascoltare. Paolo Scarpellini (class Leggi tutto

M de Minuty by Ruby Taylor, stile provenzale in limited edition
Dal mondo
M de Minuty by Ruby Taylor, stile provenzale in limited edition

Il rosé provenzale M de Minuty – cuvé Leggi tutto