Chi ha vinto il Campionato italiano del salame 2018

Chi ha vinto il Campionato italiano del salame 2018

Il salame affinato nel fieno di Ivano Pigazzi di Pasturo (Lecco) di maiale rosa e la soppressata dolce di Ferruccio e Nicola Romano di Acri (Cosenza) per il maiale nero sono i vincitori del Campionato italiano del salame 2018. Due vincitori, poiché da alcuni anni il Campionato organizzato dall’Accademia 5T ha distinto le due categorie, visto che i prodotti del suino di razze nere sono in sensibile aumento.

L’idea iniziale del presidente dell’Accademia, Guido Stecchi, che ha creato questa golosa competizione, era riportare in auge una merenda sana e gustosa in alternativa alle merendine pronte, ricche di zuccheri, grassi e conservanti. Per partecipare al campionato, infatti, i concorrenti devono presentare un salame che sia stato lavorato nel modo più naturale possibile. È ammesso solo il salnitro. Scopri i vincitori dell’edizione 2017

50 finalisti al Campionato italiano del salame 2018

Appare evidente che la materia prima del prodotto deve essere eccellente. Di questo si sono accorti i giudici che a Roma, hanno degustato i salami per due giorni. I campioni provenivano da razze di maiale rosa e nero e da altri animali, come pecora o bovino. Erano presenti anche altri tagli delle carni, come il quinto quarto, ossia le frattaglie. Quest’arte del saper fare ad alto livello tipica italiana non è solo un metodo produttivo, ma racconta la storia, le tradizioni e le particolarità dei nostri territori, e merita di essere preservata.

 

Alcuni salami concorrenti

 

Abruzzo e Calabria le regioni più premiate

La regione Abruzzo ha raccolto ben cinque premi. Segue a ruota la Calabria con quattro. Lombardia, Trentino e Marche hanno ricevuto due riconoscimenti e infine Piemonte, Veneto, Basilicata e Friuli con uno. Sono quindi 10 le regioni premiate su 12 finaliste. Tornando al podio “rosa”, il secondo posto è stato assegnato all’azienda Racciatti di Furci (Chieti) con la sua ventricina semipiccante, il terzo ad Aia verde di Pizzoferrato (Chieti) con u sprusciat (soppressata sotto strutto). Per il nero, il resto del podio è occupato rispettivamente dal salame di maiale nero di Dal Massimo Goloso di Coredo (Trento) e del salsicciotto alle erbe de Le Tre Casette di Gessopalena (Chieti).

 

Alcuni finalisti al Campionato italiano di salame 2018

Finalisti al Campionato italiano del salame 2018

 

Premio pop: “il salame che piace alla gente”

Tra gli altri riconoscimenti, citiamo il premio al “salame che piace alla gente”, riservato alla giuria degli allievi delle scuole alberghiere. In questa edizione, gli studenti dell’Istituto Pellegrino Artusi di Roma hanno proclamato vincitori di questa speciale categoria il salame affumicato dell’azienda Molinari di Zuglio (Udine) per il rosa e il salame di nero della Valchiavenna dell’azienda Ma! Officina gastronomica di Madesimo (Sondrio).

Tag: ,

Leggi anche ...

Natale gourmet: scegli il tuo menu d’autore
Dall'Italia
Natale gourmet: scegli il tuo menu d’autore

A Natale siamo tutti più buoni. Quante volt Leggi tutto

Chi ci berrà nel 2022?
Dall'Italia
Chi ci berrà nel 2022?

Un’indagine Nomisma Wine Monitor fa il punto su Leggi tutto

Morto Angelo Jermann, patriarca del vino friulano
Dall'Italia
Morto Angelo Jermann, patriarca del vino friulano

A 95 anni se n’è andato Angelo Jermann. Con Leggi tutto