Pescarmona Importatori distribuisce Champagne Duval-Leroy

Pescarmona Importatori distribuisce Champagne Duval-Leroy

Nel portafoglio clienti di Pescarmona Importatori ci sono una ventina di marchi d’eccellenza, come i vini di Trimbach, considerata la Romanée-Conti d’Alsazia, i pregiati rosé di Provenza Château Minuty, gli apprezzati Chablis di Jean Marc Brocard, i Pouilly-Fumé ed il Sancerre del Domaine Chatelain, ma anche spirit tradizionali e di tendenza come il Vermouth Anselmo e il Gin London Dry N°0. Dal mese di giugno la storica azienda torinese, oggi guidata da Luca, Paolo e Pietro Pescarmona, ha avviato anche la distribuzione in esclusiva per il mercato italiano della prestigiosa Maison Duval-Leroy.

Duval-Leroy, grandi numeri ma spirito familiare

Di proprietà famigliare da sei generazioni, Duval-Leroy è una delle più importanti realtà della Côte des Blancs, con sede nel blasonato village di Vertus. «Siamo impegnati nel compartimento distributivo dello Champagne da sessant’anni e siamo davvero orgogliosi di questa nuova acquisizione», spiega Luca Pescarmona. «Fondata nel 1859, la Maison Duval-Leroy possiede 200 ettari di vigneti nelle zone classificate Grand e Premier Cru e la sua produzione supera i 4 milioni di bottiglie, imponendola come una delle prime 10 della Champagne. A dispetto dei grandi numeri, però, è sempre rimasta indipendente e non ha mai perso l’originale impostazione famigliare. Inoltre, collabora con i migliori sommelier e chef internazionali ed è partner ufficiale della catena Relais&Châteaux».

Una donna al timone dell’azienda

Oggi alla guida della griffe c’è la femme du Champagne Carol Duval-Leroy con i tre figli Julien, Charles e Louis che credono fortemente nella valorizzazione del terroir e producono etichette dalla straordinaria costanza qualitativa, dotate di un’eleganza e di una finezza che solo quest’angolo di Champagne e un grandissimo lavoro di selezione in vigna e cantina possono garantire. «La gamma di referenze disponibili per il comparto Horeca Italia comprende Brut Reserve, Extra Brut Prestige Premier Cru, Fleur de Champagne Premier Cru, Rosé Prestige Premier Cru, Blanc de Blancs Vintage Grand Cru, e le due cuvée più nobili, Femme de Champagne Grand Cru e Femme de Champagne Rosé de Saignée Grand Cru», precisa Luca Pescarmona.

Non solo Champagne tra le referenze di Pescarmona Importatori

La Maison Duval-Leroy rappresenta la nuova avvincente sfida di Pescarmona Importatori, ma non è l’unica. Tra gli ingressi recenti figurano anche la storica Casa di vermouth torinese Anselmo, fondata nel 1857 e riportata in vita dai due giovani imprenditori Giustino Ballato e Davide Pinto; e il Gin London Dry N°0 della spagnola HGA Bodegas, frutto di un’attenta selezione di erbe botaniche con un’infusione di chinino coltivato in Perù lungo il Cammino Inca.

Tra i marchi storici spicca Trimbach

La casa di distribuzione torinese è fortemente impegnata anche nel consolidamento dei suoi clienti storici, a cominciare del marchio alsaziano Trimbach. Come spiega Luca Pescarmona: «Sono viticoltori da 13 generazioni, precisamente dal 1626. I loro vini non svolgono la malolattica e sono quindi profumati, ma molto secchi, caso piuttosto isolato per l’Alsazia. Tra le referenze spiccano il Riesling Cuvée Frédéric Emile e soprattutto il Riesling Clos Sainte Hune, apprezzato dai collezionisti di tutto il mondo».

 

Femme De Champagne Duval-Leroy

La gamma di referenze Duval-Leroy trova la sua punta di diamante nella linea Femme de Champagne, dedicata alla titolare Carol Duval-Leroy, che dopo la scomparsa del marito ha saputo guidare l’azienda nel segno dell’innovazione e dell’eccellenza qualitativa. La collezione si declina in due referenze. Femme de Champagne Brut Grand Cru è un assemblaggio di Chardonnay (87%) e Pinot noir (13%) vinificati in botti di quercia per donare struttura e setosità, con affinamento di sei anni nelle cantine di gesso aziendali. Stesso riposo anche per Femme de Champagne Rosé de Saignée Grand Cru, un Blanc de Noirs millesimato dal perlage finissimo, frutto di una breve macerazione (18 ore) e della grande expertise della titolare e della chef de cave Sandrine Logette. Complesso, sottile, iconico.

 

Vermouth Anselmo Rosso e Riserva

Nel Vermouth Anselmo le erbe e le spezie sono oltre 30 e alcune provengono dalle montagne piemontesi, come l’assenzio, l’achillea, la salvia sclarea e la genziana. Vengono messe a macerare con un processo lento, legato a un’antica ricetta artigianale, e poi mescolate con alcol e zucchero. Il colore del vermouth è completamente naturale: l’Anselmo Rosso si caratterizza per un rosso ambrato intenso, mentre nella versione Riserva si nota una sfumatura di ambra pura, più leggera e trasparente.

Gin London Dry N°0

Dalla Spagna arriva il Gin London Dry N°0, che riprende una ricetta segreta del XVIII secolo. È il risultato della macerazione di erbe botaniche selezionate manualmente, tra cui coriandolo, lavanda e iris, con un’infusione di chinino coltivato lungo il Cammino Inca a oltre 1500 metri e successiva tripla distillazione. Le note olfattive sono erbacee con sentori di lavanda, pompelmo rosa, camomilla, tè verde, lime, violetta e gelsomino. L’attacco è dolce, con note alcoliche sottili e piacevoli e riflessi amari legati all’infusione di chinino.

Riesling Clos Sainte Hune Trimbach

Il Riesling Clos Sainte Hune, Alsace Aoc di Trimbach è una piccola produzione di 8 mila bottiglie dall’omonimo clos di proprietà della famiglia Trimbach da oltre 200 anni. Si tratta di un bianco classificato Grand Cru Rosacker, nel comune di Hunawihr. Le vigne di 50 anni esposte a sud, sud-est e il suolo prevalentemente calcareo regalano intensi aromi fruttati e una punta di raffinata mineralità nel finale, che si accentua con il passare degli anni. Riesling per veri connaisseurs, ha un notevole potenziale d’invecchiamento e viene messo in commercio solo dopo cinque anni trascorsi in cantina.

Tag: ,

© Riproduzione riservata - 06/10/2017

Leggi anche ...

Asia e Australia: nuove frontiere del vino italiano
Wine business
Asia e Australia: nuove frontiere del vino italiano

In Corea del Sud, Giappone e Australia Leggi tutto

Qualità al giusto prezzo. Alla conquista dei millennials in Usa
Dal mondo
Qualità al giusto prezzo. Alla conquista dei millennials in Usa

Gli States si confermano un mercato dinamico, seppur Leggi tutto

Ettore Nicoletto lascia Santa Margherita
Dall'Italia
Ettore Nicoletto lascia Santa Margherita

Si chiude di comune accordo il rapporto fra Leggi tutto