Nasce il nuovo Comitato Nazionale Vini Dop e Igp

Nasce il nuovo Comitato Nazionale Vini Dop e Igp

Il mondo del vino tira un sospiro di sollievo. Dopo aver sbloccato il 27 luglio il bando per la promozione Ocm Vino, Ieri il ministro Gian Marco Centinaio ha costituito il nuovo Comitato Nazionale Vini Dop e Igp. La sua assenza (dalla fine del 2017) aveva generato una situazione di stallo per oltre 50 denominazioni, che attendevano l’approvazione delle modifiche ai loro disciplinari, rischiando di ostacolare la competitività dell’intero settore sul mercato nazionale e internazionale.

I membri del nuovo Comitato Nazionale Vini

L’organo che il prossimo triennio stabilirà le procedure di modifica dei disciplinari dei vini Dop e Igp conta un membro in più rispetto al passato (in rappresentanza dell’Ordine nazionale dei dottori agronomi e forestali) ed è presieduto da Michele Zanardo, già vicepresidente. I componenti del Comitato Nazionale Vini nominati in rappresentanza del ministero delle Politiche agricole sono MicheleAlessi, Marco La Rocca e Luca Lauro. Insieme a loro, i professori Luigi Moio (Università Federico II di Napoli), Attilio Scienza (Università degli Studi di Milano) e Antonella Bosso (Centro di ricerca per l’enologia Cra-Eno), in qualità di esperti in campo tecnico-scientifico-legislativo.

In rappresentanza degli industriali e del settore agricolo

Danno voce agli industriali vinicoli Ottavio Cagiano de Azevedo (direttore generale Federvini) e Paolo Castelletti (segretario generale di Unione Italiana vini). Con loro, fanno parte del Comitato Emilio Renato Defilippi per Assoenologi e Alberto Mazzoni (presidente Istituto Marchigiano Tutela Vini) in rappresentanza dei consorzi volontari di tutela. Le organizzazioni agricole sono rappresentate da Francesco Ferreri (Coldiretti), Palma Esposito (Confagricoltura) e Domenico Mastrogiovanni (Cia-Agricoltori Italiani), insieme a Valentina Sourin (Legacoop agroalimentare) e Gabriele Castelli (Fedagri-Confcooperative) per gli enti di tutela delle cantine sociali e cooperative agricole. Infine, le nomine istituzionali: Rosa Fiore (coordinatore delle Regioni e delle Province Autonome), Giuseppe Salvini (Camere di Commercio) e Rosanna Zari (Ordine dei dottori agronomi e forestali).

Tag: , ,

Leggi anche ...

Natale gourmet: scegli il tuo menu d’autore
Dall'Italia
Natale gourmet: scegli il tuo menu d’autore

A Natale siamo tutti più buoni. Quante volt Leggi tutto

Chi ci berrà nel 2022?
Dall'Italia
Chi ci berrà nel 2022?

Un’indagine Nomisma Wine Monitor fa il punto su Leggi tutto

Morto Angelo Jermann, patriarca del vino friulano
Dall'Italia
Morto Angelo Jermann, patriarca del vino friulano

A 95 anni se n’è andato Angelo Jermann. Con Leggi tutto