Dal mondo Dal mondo Anna Rainoldi

Marc Almert Miglior sommelier del mondo Asi 2019

Marc Almert Miglior sommelier del mondo Asi 2019

Il sommelier tedesco Marc Almert si è aggiudicato il titolo più ambito nella professione dopo aver affrontato un numero record di candidati nelle finali Asi 2019 in Belgio.

Marc Almert, 27 anni, sommelier tedesco del Baur du Lac Hotel di Zurigo, merita il titolo di Miglior sommelier del mondo Asi 2019. Insieme a lui nell’agguerrita finale anche Nina Højgaard Jensen del ristorante Kong Hans Kælder (Copenhagen, Danimarca) e Raimonds Tomsons del ristorante Vincents di Riga (Lettonia), che hanno meritato rispettivamente il secondo e il terzo gradino del podio.

Incredibile preparazione di tutti i candidati

Tutti i candidati al titolo mondiale – complessivamente 66 sommelier da 63 Paesi, fra cui Daniele Arcangeli per l’Italia – hanno dimostrato un “incredibile livello di abilità” secondo Andrés Rosberg, presidente dell’Asi. “Il livello di difficoltà è cresciuto costantemente nel corso degli anni, e sempre più candidati sono all’altezza di questa impressionante sfida”, ha sottolineato Rosberg nel corso dell’evento.

La finale di Miglior sommelier del mondo Asi 2019

La finale si è svolta al termine di una settimana molto intensa di gare ad Anversa, in Belgio, dal 10 al 15 marzo. L’ultima gara – seguita in diretta streaming su facebook e youtube, con un pubblico di oltre 1.100 persone – ha messo alla prova ancora una volta i finalisti, che hanno saputo dimostrare le loro capacità di servizio (ma anche la loro conoscenza in materia eno-gastronomica) con la simulazione diretta di un servizio al ristorante.

Tag: , , , ,

Leggi anche ...

Per capire meglio il fenomeno rosé
Dal mondo
Per capire meglio il fenomeno rosé

L’interesse per il vino rosato è in aumento, Leggi tutto

Il vino vive anche nella musica
Dal mondo
Il vino vive anche nella musica

Che siano pop, rock, country o jazz, n Leggi tutto

Il cambiamento climatico fa bene ai vini tedeschi
Dal mondo
Il cambiamento climatico fa bene ai vini tedeschi

Vini tedeschi più buoni grazie al cambiamento climatico? Leggi tutto