L’ultima versione del Lugana è Pas Dosé. Naturalmente Zenato

L’ultima versione del Lugana è Pas Dosé. Naturalmente Zenato

Un Metodo Classico estremo per celebrare il Trebbiano di Lugana e il suo terroir. Con la nuova etichetta Pas Dosé, Zenato presenta l’ultima evoluzione del vitigno che da oltre mezzo secolo rappresenta l’anima dell’azienda. Il debutto è con il millesimo 2007.

INCONSUETO E DI CARATTERE – Sergio Zenato, fondatore della Cantina di Peschiera del Garda nel 1960, fu uno dei primi a credere nell’autoctono Trebbiano. Questa versione Pas Dosé, frutto di un lungo periodo di maturazione sui lieviti (6 anni), associa un bouquet delicato e fruttato al naso – dove emergono frutta esotica, mandorla e crosta di pane – a un palato pieno, di forte mineralità, espressione di un terroir di carattere. Non resta che attenderne l’evoluzione nel tempo.

 

Tag: , , , ,

© Riproduzione riservata - 20/03/2014

Leggi anche ...

I cru del Bardolino sfidano il St. Magdalener
Dall'Italia
I cru del Bardolino sfidano il St. Magdalener

Le tre sottozone La Rocca, Montebaldo e Sommacampagna Leggi tutto

Pinot grigio delle Venezie, nasce lo “stile italiano”
Dall'Italia
Pinot grigio delle Venezie, nasce lo “stile italiano”

Gli attori della filiera si sono riuniti per Leggi tutto

Milano Wine Club, dedicato agli amanti del vino
Dall'Italia
Milano Wine Club, dedicato agli amanti del vino

Su modello londinese, nasce il Milano Wine Club. Leggi tutto