L’Amarone celebra la Docg con una tournée

L’Amarone celebra la Docg con una tournée

Annunciate le prossime tappe del tour promozionale in Italia e all’estero dell’Amarone, che dalla vendemmia 2010 si fregerà della Docg. Dopo l’esordio a Roma, la scorsa settimana, il Consorzio tutela Vini Valpolicella approderà il 19 maggio in Svezia e, quindi, il 26 maggio a Milano, per poi proseguire il proprio carnet di degustazioni a novembre a Vienna.

«Per noi si aprono nuovi orizzonti e nuove sfide sui fronti della promozione, della valorizzazione e della tutela», spiega Luca Sartori, presidente del Consorzio tutela vini Valpolicella. «Nonostante la nostra vocazione all’export puntiamo anche sul mercato nazionale, dove contiamo di portare le nostre etichette e le principali novità di anno in anno. Saremo inoltre presenti sul territorio con degustazioni e iniziative enogastronomiche».

La prima degustazione del tour, organizzata venerdì scorso dal Consorzio tutela Vini Valpolicella con l’Associazione Italiana Sommelier all’Hotel Rome Cavalieri della Capitale, ha visto oltre 750 appassionati e operatori, giunti per assaggiare gli Amarone di una trentina di produttori di realtà piccole, medie e grandi legate al Consorzio.

Tra i risultati più significativi presentati in questa occasione, salutata con favore anche dal vice ministro Adolfo Urso, Sartori cita la consegna di 3,1 milioni di fascette nei primi tre mesi del 2010 rispetto ai 2 milioni dello stesso periodo l’anno scorso. «I primi tre mesi del 2010 hanno inoltre registrato un incremento del 50% circa dell’imbottigliato rispetto allo stesso periodo del 2008 e del 60% circa del 2009», conclude Sartori.

Tag: , ,

Leggi anche ...

VinoVip al Forte: un giorno al centro del mondo del vino
Dall'Italia
VinoVip al Forte: un giorno al centro del mondo del vino

La sfida non era delle più fac Leggi tutto

A Cesare Pillon il Premio Khail 2018
Dall'Italia
A Cesare Pillon il Premio Khail 2018

“Per aver raccontato il vino, nelle sue svariat Leggi tutto

L’autoctono Boschera beneficia del global warming
Dall'Italia
L’autoctono Boschera beneficia del global warming

«Il Boschera», ci spiega Alessandro Winkler, «è un Leggi tutto