Dall'Italia Dall'Italia Civiltà del bere

I Grandi Marchi del vino italiano volano in Usa

I Grandi Marchi del vino italiano volano in Usa

Parte oggi il tour istituzionale negli Stati Uniti delle aziende vinicole Igm. Dal 15 al 19 ottobre, tre tappe – Houston, Boston e New York – per promuovere la produzione enologica italiana d’alta qualità insieme all’Istituto Grandi Marchi.

«La scelta di Houston e Boston è scaturita dalla volontà di presidiare, in un mercato vasto e importante per il vino italiano come quello degli Usa, aree a volte meno battute, ma di sicuro potenziale di crescita» spiega Piero Mastroberardino, presidente dell’Istituto Grandi Marchi. «C’è una generazione di nuovi professionals che opera in varie aree del Paese. E che mostra grande attenzione per il movimento dei vini di pregio ad alta vocazione territoriale».

L’obiettivo: raggiungere aree meno battute, di grande potenziale

poAnche i dati di WineMonitor – Nomisma parlano chiaro: «Nel panorama del mercato statunitense, Texas e Massachusetts rappresentano rispettivamente il quarto e il sesto Stato per consumi. E negli ultimi cinque anni, in particolare, hanno registrato una forte espansione nelle importazioni e nei consumi di vino italiano. L’incremento è del +60,7% in Texas e del +30% in Massachusetts», precisa Mastroberardino. Lo Stivale occupa in entrambi gli Stati il primo posto per valore complessivo dei prodotti enologici importati, seguito dalla Francia. Con una quota di mercato, sempre a valore, rispettivamente del 38% in Texas e del 34% in Massachusetts».

Tre giorni di Grandi Marchi in Usa

Il tour istituzionale dei Grandi Marchi in Usa prevede tre giorni di degustazioni guidate, walk-around tasting e pranzi per valorizzare la produzione del vino italiano di qualità, in tutte le sue declinazioni territoriali. Gran finale a New York, venerdì 19 ottobre, dove le aziende Igm aderiscono al Wine Pairing Lunch della Wine Experience di Wine Spectator. Com’è tradizione per gli eventi istituzionali, saranno presenti tutti i titolari delle 19 realtà socie dell’Istituto Grandi Marchi: Alois Lageder, Argiolas, Ca’ del Bosco, Michele Chiarlo, Carpenè Malvolti, Col d’Orcia, Donnafugata, Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute, Gaja, Jermann, Lungarotti, Masi, Marchesi Antinori, Mastroberardino, Pio Cesare, Rivera, Tasca d’Almerita, Tenuta San Guido, Umani Ronchi.

Tag: , , , ,

© Riproduzione riservata - 15/10/2018

Leggi anche ...

Da Soldati e Veronelli  all’alba dell’era post-Parker
Dall'Italia
Da Soldati e Veronelli all’alba dell’era post-Parker

L’addio lavorativo di Parker segna l’inizio di una Leggi tutto

Dove cenare a Palermo. Le nuove mete gastronomiche
Dall'Italia
Dove cenare a Palermo. Le nuove mete gastronomiche

Quali sono le ultime novità della ristorazione (aperture, Leggi tutto

Il Primitivo di Manduria vive e lotta in nome della qualità
Dall'Italia
Il Primitivo di Manduria vive e lotta in nome della qualità

Il presidente Mauro di Maggio sottolinea l’impegno per Leggi tutto