I vini del 2014. Verdicchio Vecchie Vigne: da provare con il ragù di mare

I vini del 2014. Verdicchio Vecchie Vigne: da provare con il ragù di mare

Vecchie Vigne, Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore Doc 2011

Il Vecchie Vigne è un «piccolo pezzo di storia in bottiglia», spiega Michele Bernetti, «è un prodotto che ha un grande valore ed è rappresentativo di una delle aree più vocate al Verdicchio dagli anni Settanta. Nasce soprattutto in vigna nel cru Le Busche, nella zona di Montecarotto, dove ci sono i vigneti storici di proprietà. Ed è per questo motivo che è per noi uno dei vini sui quali scommettere». Qui le piante di oltre 40 anni sono state sottoposte a un’attenta opera di restauro e sono curate in modo certosino per poter donare un prodotto di qualità assoluta.

 

vino-verdicchio-fbUve: Verdicchio 100%

Vinificazione e affinamento: fermentazione in acciaio e affinamento per circa 10 mesi in cemento e acciaio; poi in bottiglia per diversi mesi

13,5% vol.

Longevità: 10-12 anni

Prezzo medio in enoteca: 20 €

Note: nato da un progetto conservativo per esaltare il grande patrimonio, qualitativo e storico, dei vecchi vigneti a Montecarotto.

Abbinamenti: pappardelle al ragù di mare e tagliatelle al ragù bianco di coniglio

 

Umani Ronchi
071.71.08.019
wine@umanironchi.it
www.umanironchi.it
Tag: , ,

© Riproduzione riservata - 09/06/2014

Leggi anche ...

Chiavennasca, il Nebbiolo in Valtellina
Dall'Italia
Chiavennasca, il Nebbiolo in Valtellina

Citato fin dall’epoca carolingia, questo particolare clone d Leggi tutto

Perché Masseto non vuole la Doc
Dall'Italia
Perché Masseto non vuole la Doc

Stando all’ultima versione del disciplinare, anche il celebr Leggi tutto

Morto Gian Annibale Rossi di Medelana, padre del Lupicaia
Dall'Italia
Morto Gian Annibale Rossi di Medelana, padre del Lupicaia

Salutiamo Gian Annibale Rossi di Medelana, morto nella Leggi tutto