I Vini del 2013: Livon esalta il Friuli nel Braide Alte 2010

I Vini del 2013: Livon esalta il Friuli nel Braide Alte 2010

Braide Alte, Igt Friuli Venezia Giulia 2010

Appartiene alla linea Grand Cru l’etichetta più rappresentativa della Casa, decorata dall’inconfondibile segno grafico Livon: l’elegante donna alata creata da Romain de Tirtoff, in arte Erté, coreografo e stilista russo naturalizzato francese. Braide Alte è anche il nome del vigneto di produzione, fra i punti più alti della collina di Ruttars, zona particolarmente vocata per l’allevamento di varietà a bacca bianca. Il blend creato da Livon rispecchia perfettamente il territorio, armonizzando le caratteristiche di quattro vitigni – Chardonnay, Sauvignon, Moscato giallo e Picolit – che danno in quest’area la miglior espressione di sé. È un vino intenso, complesso, avvolgente e poliedrico: la presenza del Picolit (20%) emerge nella spiccata aromaticità, che esalta le caratteristiche di ogni cibo, rendendolo adatto a tutto il pasto.

Fascia di prezzo: da 20 a 30 euro.

Uve: Chardonnay, Sauvignon, Picolit e Moscato giallo.

Gradi: 14% vol.

Vinificazione e affinamento: 8 mesi in barrique, 2 anni in acciaio, 8 mesi in bottiglia.

Longevità: 10-15 anni.

Formati speciali: Magnum, doppio Magnum.

Note: 5 grappoli Ais 2013.

Abbinamento:  pappardelle (bleks) al ragù d’oca.

Tag: ,

Leggi anche ...

2014, un Brunello in papillon
Dall'Italia
2014, un Brunello in papillon

Il Brunello 2014 di ormai di prossima uscita Leggi tutto

Puntiamo su qualità ed export
Dall'Italia
Puntiamo su qualità ed export

L’economia rallenta e gli eventuali effetti positivi della Leggi tutto

Strega, il giallo che incanta
Dall'Italia
Strega, il giallo che incanta

Nasce da tre distillazioni di diverse decine tra Leggi tutto