Dal mondo Dal mondo Civiltà del bere

Concorso enologico Vinitaly 2015. Chi vince

Concorso enologico Vinitaly 2015. Chi vince

Occhi puntati a Sud. Le aziende italiane più premiate al 22° Concorso enologico internazionale di Veronafiere sono la siciliana G. Milazzo – Terre della Baronia, che si aggiudica il premio speciale Gran Vinitaly 2015, e Casale del Giglio (Le Ferriere, Latina), vincitrice del premio speciale Vinitaly Nazione 2015 con la tedesca Winzer Sommerach – Der Winzerkeller e la rumena Vincon Vrancea. Il medagliere vini di questa edizione conta 75 premiati su ben 3.000 campioni iscritti (2.585 ammessi a giudizio): 17 gran medaglie d’oro, 18 medaglie d’oro, 23 medaglie d’argento e 17 medaglie di bronzo. La cerimonia ufficiale con la consegna dei riconoscimenti avverrà durante Expo 2015 nel Padiglione Vino – A taste of Italy.

Concorrenti e premiati. Come funziona

Il Concorso enologico Vinitaly 2015 raggiunge il nuovo record di 32 Paesi partecipanti, con l’esordio di Svezia, Giappone e Taiwan. Su 3.000 vini iscritti, solo 720 (non oltre il 30% dei campioni di ciascun gruppo) hanno ottenuto il diploma di Gran Menzione, meritando un punteggio di almeno 82/100. I primi 20 vini di ogni categoria sono stati rivalutati da tre commissioni diverse per la corsa alle medaglie. I riconoscimenti alle aziende derivano dalle performance dei loro vini: il premio speciale Gran Vinitaly è assegnato al produttore con maggior punteggio, ottenuto sommando i voti dei suoi due vini migliori “medagliati” in categorie diverse, mentre Vinitaly Nazione è attribuito al produttore di ogni Paese con il maggior punteggio, ottenuto sommando i voti dei suoi migliori tre vini insigniti del diploma di “Gran Menzione” (con almeno 10 aziende partecipanti per Paese).

Un premio speciale ai migliori Do italiani

Al miglior vino di ogni denominazione di origine italiana – a condizione che per la denominazione partecipassero almeno 40 campioni – è stato attribuito il premio speciale Denominazione di Origine 2015. Meritano il riconoscimento l’Amarone della Valpolicella Docg 2010 di Lavarini (Negrar, Verona); 2, Valdobbiadene Prosecco Superiore Extra Dry Docg 2014 di Progettidivini (Soligo di Farra di Soligo, Treviso); Tradizione Piacentina, Gutturnio Frizzante Doc 2014 dell’azienda agricola Il Poggiarello (Scrivello di Travo, Piacenza); Val di Fara – Selezione di Famiglia, Montepulciano d’Abruzzo Doc 2013 di Spinelli (Atessa, Chieti); Brut Prosecco Treviso Doc 2014 di Sanfeletto (San Pietro di Feletto, Treviso); Moscato Giallo Biologico Trentino Doc 2014 di Cantina Toblino (Sarche, Trento). Il Conio, Vin Santo del Chianti Doc 2005 della Eredi Benito Mantellini (Terranova Bracciolini, Arezzo) vince il premio Banco Popolare, con il miglior punteggio in assoluto fra tutti i vini italiani di tutte le categorie.

Gran medaglie d’oro al Concorso enologico Vinitaly 2015

Le etichette che meritano il massimo riconoscimento per ogni gruppo e categoria sono 17: Etichetta Nera, Vermentino Colli di Luni Doc 2014 di Cantine Lunae Bosoni; Moscato Giallo Biologico Trentino Doc 2014 di Cantina Toblino, Riesling Spatlese Trocken Escherndorfer Lump Pradikatswein Franken 2011 di Divino Nordheim Thüngersheim Eg (Germania); Meridiano, Chardonnay Garda Doc 2013 di Agricola Ricchi F.lli Stefanoni; Cuvee De Prestige, Red Wine Vkgp 2013 di Chateau Kamnik (Macedonia); Primitivo Di Manduria Riserva Dop 2011 di Vigneti Calitro; Vigneti Del Parco, Conero Riserva Docg 2010 di Terre Cortesi Moncaro; Duca di Montalbo, Sicilia Rosso Igt 2004 di G. Milazzo-Terre della Baronia; Val di Fara, Cerasuolo d’Abruzzo Doc 2014 di Spinelli; Il Conio, Vin Santo Del Chianti Doc 2005 di Eredi Benito Mantellini; Baglio Baiata, Marsala Superiore Garibaldi Dolce Dop di Alagna Giuseppe; Balari, Vermentino di Gallura Frizzante Docg 2014 di Cantina del Vermentino; Otello – Nero di Lambrusco 1813, Lambrusco Emilia Igt 2014 di Cantine Ceci; Sasso nero del Nure, Malvasia Frizzante Dolce Emilia Igt 2014 di Romagnoli Cantine; 2, Valdobbiadene Prosecco Superiore Extra Dry Docg 2014 di Progettidivini; 61, Brut Saten Franciacorta Docg di Guido Berlucchi; Sparkling Icewine Niagara Peninsula Vqa 2012 di Inniskillin Wines (Canada). Qui trovi l’elenco completo dei vincitori.

Tag: , , ,

© Riproduzione riservata - 20/04/2015

Leggi anche ...

Cosa fare quando la vendemmia è troppo abbondante? Il caso del Cabernet Sauvignon
Dal mondo
Cosa fare quando la vendemmia è troppo abbondante? Il caso del Cabernet Sauvignon

La vendemmia è dietro l’angolo in California Leggi tutto

La patria del Pisco muove i primi passi nel mondo del vino
Dal mondo
La patria del Pisco muove i primi passi nel mondo del vino

Nel Paese sudamericano si beve ancora poco, con Leggi tutto

André Tchelistcheff, il visionario innovatore
Dal mondo
André Tchelistcheff, il visionario innovatore

Il “maestro” André Tchelistcheff per la prima volta Leggi tutto