Dal mondo Dal mondo Civiltà del bere

Vinventions si rafforza: diventeremo i produttori di chiusure più sostenibili

Vinventions si rafforza: diventeremo i produttori di chiusure più sostenibili

Il più importante produttore di chiusure per il vino annuncia il rafforzamento del proprio impegno green. L’obiettivo? Diventare la realtà con la maggiore sostenibilità ambientale presente sul mercato, puntando con forza su progetti innovativi.

Il cambio di strategia in ottica sostenibile è stato annunciato da Vinventions, già leader nella produzione di chiusure ad alte prestazioni sostenibili e fornitore della più ampia gamma di chiusure per il vino al mondo. «Il concetto di sostenibilità, per Vinventions, non comprende solo scelte produttive a tutela dell’ambiente» spiega Malcolm Thompson, chief innovation officer e presidente Vinventions Americas. «Vogliamo avere un approccio olistico alla sostenibilità, rendendola parte integrante di ogni aspetto del nostro lavoro. Non solo in produzione, ma in tutte le fasi del processo e nella cultura aziendale».

 

Le tre P della sostenibilità secondo Vinventions

 

La sostenibilità per Vinventions è una priorità strategica

«Per rafforzare il nostro impegno in questa direzione, da oggi la sostenibilità non sarà più solo un principio guida ma una priorità strategica per Vinventions. Stiamo facendo degli importanti investimenti in capitale e risorse in questa direzione perché siamo convinti che attivandosi per il pianeta e i nostri dipendenti, saremo sicuramente in grado di generare anche un maggiore profitto per inostri azionisti». Nell’ambito di questo cambio di strategia, Vinventions ha istituito una nuova posizione dirigenziale, nominando Michael Blaise vicepresidente per la sostenibilità. Blaise avrà il compito di supportare questa politica e sviluppare le Iniziative per la sostenibilità di Vinventions.

 

Vinventions è impegnata nella diffusione di buone pratiche di raccolta e riciclo dei tappi

 

Pianeta, Persone, Profitto

«La nostra strategia è fortemente legata alle tre “P” della sostenibilità: Pianeta, Persone e Profitto», ha sottolineato Blaise. «Il nostro percorso verso la sostenibilità è un processo continuo di evoluzione, ma siamo già orgogliosi del successo ottenuto finora in tutti e tre questi aspetti. Solo per fare alcuni esempi: il nostro stabilimento in Belgio utilizza al 100% energie rinnovabili. Abbiamo introdotto una serie di buone pratiche nel recupero delle acque nella produzione, ma anche nella raccolta e riciclo dei nostri tappi. Senza citare le numerose attività filantropiche portate avanti dai nostri soci».

 

Il tappo Nomacorc Reserva

 

Chiusure sostenibili Vinventions: Nomacorc Green Line e Ohlinger SÜBR

«In linea con il nostro impegno per garantire la sostenibilità e ridurre l’impatto sull’ambiente, abbiamo l’obiettivo di rendere la nostra società “carbonio-neutrale” a livello mondiale» aggiunge Blaise. «Un obiettivo al quale ci avviciniamo grazie alle innovazioni introdotte nelle nostre linee di prodotti. Ad esempio la Nomacorc Green Line prodotta a partire dalla canna da zucchero, una materia prima rinnovabile al 100% in origine, che aiuta a ridurre il CO2 presente nell’atmosfera e diminuisce le emissioni di carbonio, contribuendo a combattere i cambiamenti climatici. Ohlinger SÜBR, un’altra pietra miliare nella strada verso la sostenibilità, utilizza sughero naturale insieme ad un agglomerante derivato dallo zucchero che garantisce un’alternativa sicura, pulita, riciclabile e biodegradabile alla colla poliuretanica”.

Per ulteriori informazioni su Vinventions e la sua missione di sostenibilità, visita www.vinventions.com/it/sustainability

Tag: , , ,

© Riproduzione riservata - 25/10/2018

Leggi anche ...

“Pocos, locos y mal unidos”. Il paradosso del vino sardo
Dall'Italia
“Pocos, locos y mal unidos”. Il paradosso del vino sardo

“Pocos, locos  y mal unidos”. Questa descrizione della Leggi tutto

Chris Yorke alla guida dell’Austrian Wine
Dal mondo
Chris Yorke alla guida dell’Austrian Wine

Sarà l’inglese Chris Yorke a guidare dal prossimo Leggi tutto

Sound sommelier vol.4, il vino si può ascoltare
Dall'Italia
Sound sommelier vol.4, il vino si può ascoltare

Il vino? Si può ascoltare. Paolo Scarpellini (class Leggi tutto