Dall'Italia Dall'Italia Anita Franzon

Anteprima Vino Nobile 2016. I top 10 degustati a Montepulciano

Anteprima Vino Nobile 2016. I top 10 degustati a Montepulciano

Leggi le tasting notes dei nostri 10 migliori assaggi all’Anteprima del Vino Nobile 2016

Guai a confonderlo con il vitigno d’Abruzzo. Qui a Montepulciano, in Toscana, provincia di Siena, il Vino Nobile è Prugnolo Gentile, meglio conosciuto come Sangiovese. Il Nobile “d’ogni vino è il Re“, come lo definì Francesco Redi nell’opera “Bacco in Toscana” (1685). Nei secoli questo vino ha mantenuto eleganza e raffinatezza, conservando la tradizione in vigna e la storia nelle cantine secolari del centro storico di Montepulciano, ancora oggi in piena attività. L’Anteprima si è tenuta nelle sale della Fortezza, edificio di antichissime origini a pochi passi dalla Piazza Grande e situato nel punto più alto e panoramico del paese.

anteprima vino nobile 2016In degustazione all’Anteprima del Vino Nobile 2016

Hanno partecipato all’Anteprima 44 aziende: dalle cantine storiche, come quelle della famiglia Contucci, la cui presenza a Montepulciano in veste di produttori di vino è testimoniata da oltre 1000 anni, alle new entry: su tutte Il Priorino, nata nel 2011, che ha partecipato alla manifestazione presentando la sua prima vendemmia e meritandosi la menzione tra i dieci migliori vini. Tra i campioni in assaggio, la maggior parte da botte, altri già in bottiglia, anche se in pieno periodo di affinamento, abbiamo degustato alla cieca 43 vini Nobile di Montepulciano Docg 2013Annata a 4 stelle, il 2013 è iniziato con un inverno rigido e piovoso e una primavera bizzarra a cui, però, sono seguiti mesi estivi e un settembre con favorevoli condizioni climatiche. La vendemmia è iniziata verso il 20 di settembre e si è protratta fino alla prima settimana di ottobre, leggermente posticipata rispetto ad altre annate, ma non troppo per destabilizzare le attitudini del Sangiovese.

Vino Nobile 2013, Riserva 2012 e annate precedenti

Pronti per essere immessi sul mercato dopo i due anni di maturazione previsti dal Disciplinare di produzione, i vini si presentano al momento molto interessanti e in generale allineati tra loro, mostrando una bella coesione tra i produttori. Nel colore e nei profumi si ritrovano le note varietali, in bocca le acidità sono buone e i tannini si devono ancora ammorbidire, ma sono di buona fattura. Oltre alla 2013, erano presenti 14 Riserve 2012 e 17 campioni di annate precedenti, fino alla 2007. Da segnalare Montemercurio, Messaggero, Vino Nobile di Montepulciano Docg 2009, che esprime tutto il carattere e la potenzialità di invecchiamento di questo grande vino (questi sono i nostri 10 migliori assaggi).

Dove, come, quando, quanto: il Nobile e i numeri

L’area di produzione del Vino Nobile di Montepulciano Docg è strettamente limitata alla parte del territorio del comune di Montepulciano compresa tra i 250 e i 600 metri s.l.m. Gli ettari iscritti all’albo vigneti Docg sono 1.300, su 2.000 ettari vitati totali per 76 aziende imbottigliatrici associate al Consorzio. Nel 2015 l’export ha rappresentato l’80% e la Germania si è confermata come mercato estero principale, seguita da Stati Uniti e Svizzera. Per informazioni più dettagliate leggi qui

Leggi le tasting notes dei nostri 10 migliori assaggi all’Anteprima del Vino Nobile 2016

Tag: , ,

Leggi anche ...

Natale gourmet: scegli il tuo menu d’autore
Dall'Italia
Natale gourmet: scegli il tuo menu d’autore

A Natale siamo tutti più buoni. Quante volt Leggi tutto

Morto Angelo Jermann, patriarca del vino friulano
Dall'Italia
Morto Angelo Jermann, patriarca del vino friulano

A 95 anni se n’è andato Angelo Jermann. Con Leggi tutto

Castello di Querceto: una storia di famiglia
Dall'Italia
Castello di Querceto: una storia di famiglia

Alessandro e Maria Antonietta François si sono dedicat Leggi tutto