5 Stelle, Sfursat 2015 da meditazione

5 Stelle, Sfursat 2015 da meditazione

Nino Negri è fra le Cantine che negli ultimi tre anni hanno ricevuto giudizi di eccellenza per i loro vini da almeno tre Guide enologiche nazionali. Li abbiamo chiamati Maestri dell’eccellenza, premiando la loro costanza qualitativa. L’elenco completo è sul Top delle guide vini 2019.

Lo scorso novembre l’arte dei muretti a secco è entrata nella lista dei beni immateriali Patrimonio dell’umanità Unesco, che ha riconosciuto il loro ruolo nel creare “una relazione armoniosa fra l’uomo e la natura”. Lo sanno bene alla Nino Negri, storica azienda di Chiuro fondata nel 1897. Le viti, terrazzate e in forte pendenza, vengono lavorate con cura dagli oltre 280 soci per un totale di 31 ettari di proprietà e 130 a conduzione diretta, che fanno di Nino Negri la più grande realtà vitivinicola della Valtellina.

Il miglior vino Nino Negri nel 2019: 5 Stelle Sfursat 2015

Al centro dell’attività c’è l’uva Nebbiolo, localmente chiamata Chiavennasca, da cui nascono rossi di struttura e longevità come il 5 Stelle, Sfursat di Valtellina Docg 2015. «L’andamento climatico si è dimostrato particolarmente favorevole», ha precisato il direttore Danilo Drocco. «A un inverno asciutto, è seguito un maggio estremamente piovoso, che ha ristabilito gli equilibri idrici del vigneto. L’estate, calda e con poche precipitazioni, ha garantito un’ottima maturazione delle uve. Settembre è stato piovoso oltre la media, ma la vendemmia per lo Sfursat – cominciata il 19 settembre e terminata il 13 ottobre – si è svolta in totale assenza di precipitazioni rilevanti. Il risultato è un vino da meditazione morbido, profondo, espansivo e adatto sempre: sia durante il pasto sia fuori».

5 Stelle, Sfursat di Valtellina Docg 2015

Solo il 35% dei grappoli posti in appassimento vengono selezionati. La fermentazione si protrae per 12 giorni tra i 25-26 C°, segue un affinamento in barrique francesi nuove di Allier e Nevers per 20 mesi e 6 mesi in bottiglia.

Altre etichette premiate

Castel Chiuro, Valtellina Superiore Riserva Docg 2009
Vigneto Fracia, Valtellina Superiore Docg 2015

Questo articolo è tratto da Civiltà del bere 1/2019. Se sei un abbonato digitale, puoi leggere e scaricare la rivista effettuando il login. Altrimenti puoi abbonarti o acquistare la rivista su store.civiltadelbere.com (l’ultimo numero è anche in edicola). Per info: store@civiltadelbere.com

Tag: , , ,

Leggi anche ...

Porto Cervo Wine & Food  Festival proiettato nel futuro
Dall'Italia
Porto Cervo Wine & Food Festival proiettato nel futuro

L’evento, all’undicesima edizione, punta a posizionarsi tra Leggi tutto

San Leonardo 2014, annata eccellente contro i luoghi comuni
Dall'Italia
San Leonardo 2014, annata eccellente contro i luoghi comuni

Tenuta San Leonardo è fra le Cantine c Leggi tutto

34 volte Teroldego: il walk-around tasting di Incontri Rotaliani
Dall'Italia
34 volte Teroldego: il walk-around tasting di Incontri Rotaliani

Alla prima edizione di Incontri Rotaliani i produttor Leggi tutto